Advertisement

CCR – Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale

presenta

Advertisement

 

Curatela e Conservazione: abiti e tessuti nei musei

Un convegno internazionale

realizzato da The Association of Dress Historians (ADH),

con i più importanti curatori, restauratori, professionisti dei principali centri di ricerca e restauro e di musei del mondo, dedicato al mondo della moda e della sua tutela e valorizzazione

 

giovedì 21 e venerdì 22 ottobre 2021

 

 

Torino, 20 ottobre 2021. Il vestito dell’imperatrice Elisabetta d’Austria e l’abito da ballo della Regina Margherita, le creazioni di Elsa Schiapparelli, la casula del vescovo di Ravenna Giovanni Angelopte (477 – 479 d.C.) e gli abiti da Oscar del Casanova di Federico Fellini: sono solo alcuni dei preziosi oggetti raccontati, giovedì 21 e venerdì 22 ottobre, al convegno internazionale Curatela e Conservazione: abiti e tessuti nei musei.

Organizzato al CCR – Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale e realizzato da The Association of Dress Historians (ADH)ente benefico della Charity Commission for England and Wales, che supporta e promuove lo studio e la pratica professionale nell’ambito della storia degli abiti, dei tessuti e degli accessori di tutte le culture e regioni del mondo, dall’antichità al giorno d’oggi – il convegno è un’occasione unica per approfondire lo studio del restauro di abiti e tessuti e di conoscere alcune delle più importanti esperienze internazionali.

Agli 11 panel del convegno sono confermate ad oggi oltre 100 presenze (limitate per i protocolli rispettati dal CRR per il Covid) e oltre 300 iscritti da remoto da tutto il mondo.

Esperti provenienti dalla University of Applied Arts di Vienna, dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Victoria & Albert Museum, dall’Ecole du Louvre e molti altri, affronteranno i temi più disparati, attraversando un arco temporale che va dall’antico Egitto al Medioevo, dagli anni Sessanta alla contemporaneità, sempre attraverso la lente dei più importanti progressi scientifici.

Tecnica e strumentazioni scientificamente e tecnologicamente più avanzate, si affiancheranno anche a confronti sulle modalità di esposizione museale dei patrimoni legati alla moda, o sulle ultime possibilità concesse dall’uso del 3D.

Curatela e Conservazione: abiti e tessuti nei musei offre non solo una full immersion nelle tecniche del restauro e della conservazione, ma anche un’occasione preziosa per conoscere i laboratori del CCR – Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale che vantano le più avanzate strumentazioni, e professionisti impegnati su manufatti di valore inestimabile.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteSanità. Cittadini (Aiop): “Incremento Fondo sanitario fondamentale per tutela salute”
Articolo successivoPresentazione questa mattina a L’Aquila della Polisportiva “ Deco Metalferro Amicacci Abruzzo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui