Advertisement

Pensioni – Orlando, ministro del Lavoro, a 24 Mattino su Radio 24: ripreso confronto positivo con sindacati

“Il dialogo che avevamo auspicato ha preso la strada giusta. E’ stato un confronto molto positivo. Ancora possiamo e dobbiamo lavorare. Mi pare che la giornata di ieri abbia migliorato il quadro della situazione”. Così il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, a 24 Mattino su Radio 24, all’indomani dell’incontro tra governo e sindacati, a Palazzo Chigi, su pensioni e fisco. In particolare sul tema delle pensioni, il ministro rimarca che sono stati “individuati i punti principali” del tavolo che partirà a dicembre e che “la volontà emersa è quella di affrontare le questioni di carattere strutturale” del sistema cercando “di superare le distorsioni”. I punti principali, sottolinea, “sono sostanzialmente tre: come si introduce un elemento di flessibilità, come si introduce una garanzia per i giovani e come si tiene conto della differenza e della gravosità dei lavori”.

Advertisement

 

Quirinale – Orlando, ministro del Lavoro, a 24 Mattino su Radio 24: Draghi? Non costruirei pronostici su una battuta
“A marzo ci sarà ancora Draghi premier? Non costruirei pronostici sui prossimi mesi sulla base di una battuta che era un intermezzo nella discussione, non c’è stata una dichiarazione solenne. Almeno, se era così non l’ho colta”. Così il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, a 24 Mattino su Radio 24, risponde a proposito della battuta riferita dai sindacati al tavolo di ieri a Palazzo Chigi.

 

Fisco – Orlando, ministro del Lavoro, a 24 Mattino su Radio 24: taglio tasse soprattutto a lavoratori
Il taglio delle tasse, con gli 8 miliardi stanziati e che i sindacati chiedono sia indirizzato ai lavoratori, “credo debba essere prevalentemente destinato in questa direzione. Le imprese devono essere aiutate, ma credo che in questo momento ci sia un tema di perdita del potere d’acquisto dei lavoratori. Se resta un po’ spazio, credo l’attenzione debba essere rivolta alle piccole imprese che hanno sofferto di più durante la pandemia”. Lo afferma il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, a 24 Mattino su Radio 24, indicando in queste “le priorità principali di questo ragionamento”.

 

Salario minimo – Orlando, ministro del Lavoro, a 24 Mattino su Radio 24: spero si sblocchi il confronto
Sul salario minimo “ci sono idee diverse” ma “sicuramente c’è un problema di perdita verticale del potere d’acquisto e di difficoltà della contrattazione a farvi fronte. Spero che si sblocchi un confronto che su questo tema è fermo da troppo tempo, perché se non si vuole il salario minimo bisogna adeguare in qualche modo le regole della contrattazione. Se la contrattazione resta ferma, il salario minimo diventa una opzione”. Lo dichiara il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, a 24 Mattino su Radio 24. “Non possiamo accettare lo stato dell’arte – aggiunge -, negli ultimi tre anni i lavoratori italiani sono quelli che hanno perso di più in termini di potere d’acquisto. E’ un problema per loro e di caduta della domanda interna”.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteNuovo vaccino Herpes Zoster, nuove speranze per i pazienti reumatologici, tra i più colpiti dall’infezione
Articolo successivoDa oggi è online il video di “No Trouble”, Il nuovo singolo di ELLYNORA, cantautrice cosmopolita che unisce allo stile urban influenze gitane e un sound internazionale!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui