Advertisement
AL VIA LA TERZA EDIZIONE DEL MASTER EXECUTIVE IN DESIGN, CREATIVITA’ E PRATICHE SOCIALI – PROSPERITÀ’ SOSTENIBILE

PER LE ORGANIZZAZIONI, IN PARTENZA A MARZO 2022

 

Advertisement

Il percorso didattico del Politecnico di Milano, gestito da POLI.design in collaborazione con Accademia Unidee – Fondazione Pistoletto, che unisce design thinking, design strategico e arte per affrontare sfide di carattere sociale, ambientale ed economico.

 

Partenza: marzo 2022

Deadline iscrizioni: 24 febbraio 2022

Web Site: https://www.polidesign.net/it/formazione/cultural-heritage/master–design-creativita-e-pratiche-sociali/

 

 

 

Milano, 22 novembre 2021 – Per il terzo anno Politecnico di Milano e Fondazione Pistoletto lanciano insieme il Master Executive in Design, Creatività e Pratiche Sociali – Prosperità sostenibile per le organizzazioni, gestito da POLI.design e Accademia Unidee, in partenza a marzo 2022.

 

Fare della necessità di sostenibilità e responsabilità un’opportunità di sviluppo per le organizzazioni attraverso il design, che è progetto e costruzione di futuro, e attraverso l’arte, che è visione, anche radicale, e connessione, cioè capacità di fare sistema. È questo l’obiettivo del Master Executive in Design, Creatività e Pratiche Sociali, il percorso formativo dedicato a professionisti che intendono portare innovazione all’interno del proprio ambito lavorativo o aprire nuove prospettive imprenditoriali.

 

Dopo il successo della seconda edizione, che ha visto la partecipazione di studenti provenienti da tutta Italia, e non solo, il Master si riconferma come occasione per le imprese di approcciarsi a temi attuali come innovazione, sostenibilità e responsabilità.

 

L’articolazione didattica integra le competenze del design con la capacità di interpretazione e pensiero dell’arte per la trasformazione sociale, e si sviluppa su proposte di pensiero critico, nozioni dell’economia e dell’organizzazione contemporanea e modelli di comunicazione inclusiva. Lo scopo è di fornire i metodi e gli strumenti necessari per rispondere alle sfide contemporanee attraverso l’utilizzo delle strategie che definiscono l’intero processo progettuale, dall’identificazione del problema allo sviluppo della soluzione. A queste competenze, saranno associate le conoscenze tecnico-economiche necessarie per valutare gli impatti sociali che potranno essere generati e per gestire futuri progetti imprenditoriali. In tal modo il Master si presenta come risposta immediata alla necessità di agire a breve termine, sottolineata anche dalle Nazioni Unite, che nell’Agenda 2030 hanno definito un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità, che ingloba 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile, noti come Sustainable Development Goals (SDGs).

 

Il percorso formativo è articolato in tre macroaree che forniscono una visione completa sul tema della sostenibilità e sulla sua applicazione: Design, arte e società; Marketing e management; Dinamiche sociali e nuove economie. Un programma estremamente ricco e formativo, in grado di garantire molteplici opportunità di impiego: le figure in uscita potranno infatti avere il ruolo di facilitatore e progettista di innovazione responsabile, dall’imprenditoria nel campo della sostenibilità e dell’innovazione radicale e sustainability/socially oriented alla consulenza, nel pubblico e nel privato, per agenzie e imprese, fino all’impiego dipendente nella pubblica amministrazione, nelle imprese manifatturiere e di servizi, in imprese multinazionali e ONG come esperto di corporate social responsibility.

 

I partecipanti saranno così in grado di accompagnare le organizzazioni, in cui già lavorano o si collocheranno, nel riorientamento alla prosperità sostenibile, declinando l’impegno sociale e ambientale in una professione e creando valore per le organizzazioni.

 

Lo svolgimento delle lezioni è stato pensato per facilitare chi lavora o ha altri impegni in contemporanea, dura 16 mesi, con una formula weekend (da venerdì a domenica) con cadenza ogni tre settimane circa e tre moduli intensivi (della durata di 6/7 giorni) dedicati a workshop e/o project work.

 

Carattere distintivo è la collaborazione fra due realtà, da sempre motori di innovazione, come Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, che dagli anni ’90 ha formato migliaia di facilitatori di trasformazione sociale in seno alle più diverse organizzazioni pubbliche e private, commerciali, industriali, del terzo settore, culturali, costruendo una comunità internazionale di artisti e innovatori sociali, e Politecnico di Milano, che vanta un QS Rankings 2021 1° in Italia, 3° in Europa e 5° al mondo nella categoria Art & Design.

 

Per conoscere il Master è possibile partecipare all’Open Day gratuito organizzato da POLI.design e Accademia Unidee e previsto per il 27 novembre 2021, dalle ore 15.00 alle 19.00, a Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, a Biella. Un’occasione per scoprire il Master e l’unicità della sua proposta ma anche incontrare innovatori sociali e imprenditori e conoscere la loro esperienza; confrontarsi con chi ha puntato sulla sostenibilità e ne ha fatto un valore per la sua impresa; partecipare a laboratori dove capire com’è possibile generare valore e impatto sociale tramite il design, l’arte e la creatività. L’evento è inoltre un’opportunità per scoprire alcuni degli strumenti per portare sostenibilità e innovazione all’interno delle organizzazioni, generando impatto sociale e valore economico e per scoprire come trasformare l’urgenza di cambiamento in opportunità.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteERMAL META: dal 26 febbraio in tour nei teatri di tutta Italia… e a grande richiesta si aggiungono 17 NUOVI CONCERTI!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui