Advertisement

CIPRIANO (PORTAVOCE SICILIANISTI) : “IN NAZIONE” SARÀ LO SLOGAN CON CUI CI PRESENTEREMO ALLE REGIONALI”

 

Advertisement

“In Nazione”, sarà lo slogan con cui affronteremo la campagna elettorale delle prossime Regionali Siciliane, lontano da pinocchiari, inciuciari, ciarlatani, e sedicenti paladini del nulla, arroganti ed autoreferenziali.

 

Lo hanno deciso all’unanimità le tanti associazioni che dopo la nomina di Antonio Cipriano, Portavoce dei Sicilianisti, si sono uniti a discutere in maniera seria ed etica a differenza di altri che invece si riuniscono spernacchiando e deridendo il prossimo.

 

Gente che ride, sulla ricerca infinita a destabilizzare il prossimo, dimostra solo un arricchimento della cretineria politica e ci fa pena questo modo di fare politica che avviene da parte dei soliti noti ciarlatani ;    a questa gente vorremmo anche ricordare che il riso abbonda sulla bocca degli stupidi.

 

Ma noi tireremo dritto, sul binario etico, attraverso la via del Socialismo e del Lavoro; sappiamo quello che diciamo, perché avviene sulla base di uno statuto depositato all’agenzia delle entrate di Caltanissetta, dove chi vorrà, noterà che il programma di autodeterminazione del Popolo Siciliano, l’istituzione di un Sindacato dei Lavoratori Siciliano è già presente.

 

C’è in atto lo squallido tentativo di continuare a fare il copia e incolla, prima hanno tentato di farlo con i simboli, ora per confondere le acque lo stanno facendo copiando i programmi.

 

Lo slogan “In Nazione”, nasce e parte dalla volontà di riportare alla Consapevolezza Etica il Popolo Siciliano e tutte le proprie componenti, siano esse sociali, sindacali, del terzo settore e movimentistiche, il tutto ripartendo, come abbiamo sempre detto, dalla volontà di dare risalto al rispetto delle culture e delle tradizioni, lontano da tutti gli stereotipi italianisti; ma soprattutto nasce dalla volontà di rimarcare ciò che da sempre i Siciliani si sentono e cioè una Nazione; da qua, dalla volontà di sentirsi Nazione da parte del Popolo Siciliano, nasce la volontà di evidenziare maggiormente il nostro aspetto etico, che ci distingue da talune affermazioni ribelli, ebbenesì, affermazioni ribelli, perché proposte da ribelli, ovvero da gente che agisce solo per il gusto di ribellarsi, dare fastidio, destabilizzare senza pensare, soprattutto quando un progetto può arrivare alla meta per scacciare definitivamente chi opprime da secoli il Popolo Siciliano Sovrano; gente e che gente… si fa per dire, perché noi queste persone e questi atteggiamenti, li riteniamo marmaglia acida, viscidosa, senza scrupoli, persone che hanno avuto prima la capacità di venire a curiosare in casa nostra, fingendo un’ipocrita coinvolgimento per poi invece scappare con la coda di paglia .

 

Gente e marmaglia, composta da mille salse acide, che noi definiamo troll viventi della politica; troll della politica a cui piace farsi grandi e ragionare con il culo degli altri ed a cui rispondiamo, esattamente come in questi anni abbiamo a risposto, a Musumeci,  al Mutandiere di Messina ed al Pinocchiaro della Lega .

 

Il treno etico per le regionali 2022 è già partito da un pezzo.

 

Chi voleva entrare e farsi partecipe della rinascita della Sicilia insieme al Movimento Etico Siciliano, ha avuto tutto il tempo per incontrarsi con noi, nei mesi scorsi al Feudo Tudia .

 

Ora sarà tolleranza zero, verso tutti gli ostacoli che tenteranno di sbarrarci la strada .

 

Al nostro interno si entra attraverso un patto federativo.

 

Per noi autodeterminazione ed inclusione significa rispetto di ogni idea, della lotta, della storia e della dura opposizione che si è fatta in questi anni.

 

Il tentativo infantile e pagliaccesco,  da parte di taluni di salire a cavallo per mero opportunismo sarà bloccato e di fatto sarà disarcionato.

 

Questa gente che arriva solo in campagna elettorale, per fare le solite passerelle senza aver fatto una minima proposta, sarà sempre messa da parte, proprio perché è gente a cui piace dare prevalenza al partito unico di un capo unico, anziché ad un movimento di popolo che sappia riprendere in mano la politica.

 

C’avete rotto i cabbasisi, mettetevelo bene in testa, la lotta procede, e noi faremo scruscio etico  .. ”

 

Addi’ 23 Novembre 2021

 

Firma :

Il Portavoce dei Sicilianisti

Antonio Cipriano

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteViolenza su donne: NUOVA CAMPAGNA di Aiuto Donna e Ass. La Svolta Bergamo | Dal 25 novembre: rivolta agli uomini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui