Advertisement
SABATO 4 DICEMBRE 2021:
OMAGGIO A FRANCO BATTIATO
ALL’INAUGURAZIONE DEL CENTRO LEONARDO DA VINCI ART EXPO DI MILANO

 

Il nuovissimo CENTRO LEONARDO DA VINCI ART EXPO di via Carlo Torre 24 a Milano inaugura ufficialmente sabato 4 dicembre dalle ore 17.00 con un omaggio all’indimenticabile genio di FRANCO BATTIATO: il Battiato artista visivo con le sue oniriche icone, tra litografie ed acqueforti autenticate, il Battiato ideatore e compositore di opere liriche e protagonista di splendidi cataloghi e libri d’arte.

Advertisement

Con l’occasione verrà presentata anche una scultura raffigurante Battiato realizzata dallo scultore Germano Casone, amico e fotografo personale; il ricavato dalla vendita di tale scultura andrà a favore della fusione di una grande scultura raffigurante Franco Battiato da collocarsi in luogo da definire.

 

 

Interverranno Giuliano Allegri, curatore del lavoro pittorico di Franco Battiato e Mario Angelo D’Addezio, collezionista storico di Franco Battiato. Sicuramente sono tantissimi gli appassionati del grande e rimpianto artista da poco scomparso che desiderano esser presenti. Per partecipare ed ammirare da vicino alcuni pezzi da collezione dell’immenso e rimpianto artista è possibile scrivere subito una mail all’indirizzo: info@centroleonardodavinci.com specificando il numero di persone interessate, i nominativi e il numero di telefono. L’ingresso, con green pass, sarà confermato su prenotazione fino ad esaurimento posti.

 

Per scaricare la cartella stampa

 

 

Il CENTRO LEONARDO DA VINCI ART EXPO di via Carlo Torre 24 a Milano vuole essere un nuovo punto di riferimento dedicato a tutto ciò che è genialità e bellezza, arte e cultura, e nasce dalla collaborazione tra “Verso un Nuovo Rinascimento – APS” , l’associazione culturale di Promozione Sociale che organizza l’annuale Festival del Nuovo Rinascimento, diretto con grazia da Rosella Maspero e l’agenzia assicurativa Carlo Torre 24 UnipolSai, sicuramente tra le realtà più dinamiche della città grazie alla lungimiranza di imprenditori come Fabio Garau, Paolo Manzini e Davide Foschi, che è anche l’artista internazionale autore di spiazzanti opere come La Pieta’ e La Nuova Cena, proprio in questi giorni esposta ad Abu Dhabi per Expo 2020. E’ possibile unire il mondo dell’arte e della cultura a quello della finanza, dei broker e delle compagnie  assicurative? La scommessa del CENTRO LEONARDO DA VINCI ART EXPO è proprio questa: scovare chi rappresenta oggi la genialità ispirandosi nella ricerca proprio a Leonardo, simbolo di Milano e modello assoluto di chi ha saputo unire il mondo dell’arte, della scienza, dell’imprenditoria, della medicina e della cultura in generale.

Le sette vetrine del Centro e di Carlo Torre 24 sono state ideate da Foschi come un inno alla bellezza di Milano: ognuna di esse come la pagina di un grande libro con foto e frasi di personaggi che hanno fatto la storia e che hanno descritto con amore e poesia l’anima della metropoli, da Alda Merini a Philippe Daverio, da Mark Twain a Giovanni Verga: la gara tra i passanti a fare fotografie e selfie di fronte alle vetrine preferite è già cominciata.

I prossimi eventi del CENTRO LEONARDO DA VINCI ART EXPO in programma saranno la mostra internazionale in esclusiva per Milano con marchio EXPO Dubai-Abu Dhabi 2020 dal titolo “Pace e Amore” curata da Giammarco Puntelli, con le opere degli artisti italiani selezionati a rappresentare il nostro paese per il grande evento che si sta svolgendo negli Emirati Arabi, la presentazione del Catalogo Giorgio Mondadori con il direttore Carlo Motta e successivamente, a partire da fine febbraio, la 7a edizione del Festival del Nuovo Rinascimento, con le sue splendide mostre, le tavole rotonde, le presentazioni letterarie e i grandi ospiti premiati per essere esempi di vera Rinascita umana e culturale come Bebe Vio, Pupi Avati, Vito Mancuso e tanti altri.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteNUOVI INSEGNANTI D’ECCELLENZA PER IL “CLUB DEI DOCENTI” DI TRECCANI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui