Advertisement

UNA LUCE PER MARIA LUISA D’AMELIO
La sera dell’8 novembre del 1987 Mary D’Amelio, una ragazza di 17 anni, non fa ritorno a casa, dove ad attenderla ci sono i genitori. Il corpo della giovanissima studentessa viene ritrovato dal padre, vicino la fermata della stazione di Bovisa.

Alla vigilia della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il Rotary Club Passport Innovation, con il Patrocinio del Municipio 9 e del Comune di Milano ha deciso di mantenere vivo il suo ricordo, dipingendo di rosso un lampione.

Advertisement

L’evento vuole essere un’occasione di confronto e riflessione su una giornata che punta i riflettori sulle contraddizioni di un fenomeno secolare che, lontano dall’essere risolto, rimane – tuttavia – sempre un’emergenza.

 

L’evento si terrà in Piazza Alfieri, Parcheggio Stazione Milano Bovisa alle ore 14:30.

Con la partecipazione dell’artista Ozmo, che dipingerà il lampione, saranno inoltre presenti:

Anita Pirovano, Presidente Municipio 9 Comune di Milano
Diana De Marchi, Presidente Commissione Pari Opportunità e Diritti Civili Comune di Milano
Beatrice Uguccioni, Consigliera Comune Milano
Stefania Bartoccetti , Fondatrice Telefono Donna Onlus
Annarita Briganti, Giornalista culturale, scrittrice e socio del Rotary Club Passport Innovation
Fabrizio Capaccioli, Presidente del Rotary Club Passport Innovation, AD Asacert e Vicepresidente Green Building Council Italia
Con il supporto di Milano Sostenibile e RipartiAmo Onlus.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteAd Assago inaugurata la nuova sede di Europ Assistance

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui