Advertisement

Giornata della Filatelia celebrata con un annullo dedicato a Dante 

Massafra. Si è svolta nei giorni scorsi nel Teatro Comunale “Nicola Resta”, la Giornata della Filatelia 2021, dedicata all’anniversario dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Flash eccezionali di Fedele Lepore, e, tra l’altro, interviste di Multiradio e  riprese di TeleSud.

Advertisement

Organizzata dal Circolo “Rospo” col patrocinio del Comune e della Società Dante Alighieri, la manifestazione, da tutti apprezzata, è stata coordinata da Francesco Rospo e Nicola Fabio Assi, rispettivamente presidente e segretario del Circolo,  e vi hanno partecipato il vice presidente Rocco Silvestri e diversi soci.

Dalle ore 16.00 alle ore 21.00 ha funzionato un ufficio postale temporaneo, diretto da Francesca Magnani, referente Filatelia di Poste Italiane per Taranto, Lecce e Brindisi.

Il timbro, su bozzetto di Nicola Fabio Assi, è stato apposto su cinque cartoline filateliche richieste al Circolo filatelico “A. Rospo” da filatelisti anche di diverse città italiane: le prime tre riproducenti altrettante incisioni  (una per ogni cantica della Divina Commedia) di Gustave Doré, disegnatore e litografo, noto soprattutto per le sue illustrazioni alla Divina Commedia di Dante, mentre la quarta riprendeva il disegno per il timbro in una versione a colori. A queste se ne è affiancata una quinta a tiratura limitata ritraente il belvedere di Massafra. con la didascalia                                                      << (…) sta come una torre salda, che                                                                                              non ondeggia mai la sua cima  per quanti venti soffino (…) >>                            Dal V Canto del Purgatorio della Divina Commedia.

Da ricordare che il Circolo “Rospo”, fondato nel 1987, ha sede nel Palazzo De Notaristefani ed è associato alla Federazione fra le Società Filateliche Italiane (FSFI) oltre che iscritto alla locale Consulta delle Associazioni. Premiato dalla Presidenza della Repubblica, è uno tra i più attivi e importanti del Paese, tanto che nel 2007 le Poste hanno dedicato un francobollo a Massafra (raffigurante il Castello Medievale, emissione di cui sarebbe d’uopo dare testimonianza anche all’interno del maniero medesimo); le sue iniziative – annulli e allestimenti – portano quindi nel mondo le tradizioni artistico – culturali della cittadina ionica.  Il Circolo ha sede c/o Palazzo De Notaristefani, via Vittorio Veneto 15 – Massafra (TA).

Per informazioni: circolofilatelicorospo.massafra@gmail.com.    https://www.facebook.com/CircoloFilatelicoRospoMassafra/

Nelle foto: 1) Belvedere di Massafra in una cartolina filatelica. 2) Il timbro del bozzetto filatelico e una delle cartoline. 3) Tre delle cartoline (Paradiso – Purgatorio – Inferno).

C.S.

 

Massafra. Si è svolta nei giorni scorsi nel Teatro Comunale “Nicola Resta”, la Giornata della Filatelia 2021, dedicata all’anniversario dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Flash eccezionali di Fedele Lepore, e, tra l’altro, interviste di Multiradio e  riprese di TeleSud.

Organizzata dal Circolo “Rospo” col patrocinio del Comune e della Società Dante Alighieri, la manifestazione, da tutti apprezzata, è stata coordinata da Francesco Rospo e Nicola Fabio Assi, rispettivamente presidente e segretario del Circolo,  e vi hanno partecipato il vice presidente Rocco Silvestri e diversi soci.

Dalle ore 16.00 alle ore 21.00 ha funzionato un ufficio postale temporaneo, diretto da Francesca Magnani, referente Filatelia di Poste Italiane per Taranto, Lecce e Brindisi.

Il timbro, su bozzetto di Nicola Fabio Assi, è stato apposto su cinque cartoline filateliche richieste al Circolo filatelico “A. Rospo” da filatelisti anche di diverse città italiane: le prime tre riproducenti altrettante incisioni  (una per ogni cantica della Divina Commedia) di Gustave Doré, disegnatore e litografo, noto soprattutto per le sue illustrazioni alla Divina Commedia di Dante, mentre la quarta riprendeva il disegno per il timbro in una versione a colori. A queste se ne è affiancata una quinta a tiratura limitata ritraente il belvedere di Massafra. con la didascalia                                                      << (…) sta come una torre salda, che                                                                                              non ondeggia mai la sua cima  per quanti venti soffino (…) >>                            Dal V Canto del Purgatorio della Divina Commedia.

Da ricordare che il Circolo “Rospo”, fondato nel 1987, ha sede nel Palazzo De Notaristefani ed è associato alla Federazione fra le Società Filateliche Italiane (FSFI) oltre che iscritto alla locale Consulta delle Associazioni. Premiato dalla Presidenza della Repubblica, è uno tra i più attivi e importanti del Paese, tanto che nel 2007 le Poste hanno dedicato un francobollo a Massafra (raffigurante il Castello Medievale, emissione di cui sarebbe d’uopo dare testimonianza anche all’interno del maniero medesimo); le sue iniziative – annulli e allestimenti – portano quindi nel mondo le tradizioni artistico – culturali della cittadina ionica.  Il Circolo ha sede c/o Palazzo De Notaristefani, via Vittorio Veneto 15 – Massafra (TA).

Per informazioni: circolofilatelicorospo.massafra@gmail.com.    https://www.facebook.com/CircoloFilatelicoRospoMassafra/

Nelle foto: 1) Belvedere di Massafra in una cartolina filatelica. 2) Il timbro del bozzetto filatelico e una delle cartoline. 3) Tre delle cartoline (Paradiso – Purgatorio – Inferno).

C.S.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteGhiacciai, cascate e balene, l’Argentina e i suoi luoghi Patrimoni dell’Umanità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui