Advertisement

India, Save the Children: nel Paese quasi un decesso su 10 nei bambini sotto i cinque anni è causato dall’inquinamento. Grave crisi sanitaria e scuole chiuse a causa dell’aria tossica a New Delhi, dove a novembre si è registrata la peggior qualità dell’aria dal 2016.  Aumentano i rischi di danni ai polmoni e a polmoniti per i bambini.

Nel 2020 l’inquinamento ha causato circa 54.000 morti premature in città e nel 2019 quasi 1,7 milioni di morti premature in tutta l’India. L’Organizzazione chiede maggiore sostegno alle comunità per ridurre l’inquinamento e l’uso di combustibili fossili, nonché per rendere accessibili a tutti le alternative energetiche verdi e rinnovabili.

Advertisement

 

 

L’aria tossica a causa dello smog a New Delhi sta creando una catastrofica crisi sanitaria e dell’istruzione per i bambini, denuncia Save the Children, l’Organizzazione internazionale che da oltre 100 anni lotta per salvare le bambine e i bambini a rischio e garantire loro un futuro. A novembre, la città ha registrato la peggiore qualità dell’aria dal 2016, con 11 giorni di inquinamento “grave”. Questa esposizione può portare a un aumento del rischio di danni ai polmoni, ridotta crescita polmonare e polmoniti, tra i principali killer dei bambini.

A metà novembre le scuole di New Delhi hanno chiuso i battenti a tempo indeterminato a causa del peggioramento dello smog nella capitale più inquinata del mondo. Le scuole hanno iniziato a riaprire questa settimana, nonostante la città stia ancora affrontando livelli di qualità dell’aria “molto scadenti”.

Nei mesi invernali, lo smog tossico di New Delhi è esacerbato da un aumento esponenziale della combustione delle stoppie agricole, dall’alimentazione a carbone, fumi del traffico e fuochi d’artificio durante il festival di Diwali.

Secondo l’Energy Policy Institute dell’Università di Chicago (EPIC), l’India settentrionale ha livelli di inquinamento 10 volte peggiori di quelli riscontrati in qualsiasi altra parte del mondo. Nel 2020 l’inquinamento ha causato circa 54.000 morti premature a New Delhi[1] e nel 2019 quasi 1,7 milioni di morti premature in tutto il Paese[2].

Save the Children lancia un appello affinché si tenga conto di tutte le informazioni sui cambiamenti climatici e si riducano i combustibili fossili per salvaguardare il nostro pianeta e il futuro dei bambini di tutto il mondo. I governi dovrebbero dare più sostegno alle comunità per ridurre l’inquinamento e l’uso di combustibili fossili, nonché assicurarsi che le alternative energetiche verdi e rinnovabili siano accessibili a tutti.

“La scarsa qualità dell’aria di Delhi sta mettendo in pericolo la vita dei bambini e l’accesso all’istruzione è sospeso. Secondo i dati ufficiali, a novembre New Delhi non ha avuto nemmeno un giorno con una “buona” di qualità dell’aria. Nessun bambino dovrebbe essere costretto a respirare aria così tossica. È spaventoso che l’inquinamento sia così grave da non consentire ai bambini nemmeno di andare a scuola. L’istruzione è un diritto umano fondamentale e ogni bambino merita di poter andare a scuola in sicurezza, senza mettere a rischio la propria salute”, ha dichiarato Sudarshan Suchi, CEO di Save the Children India.

“L’inquinamento atmosferico, che è una conseguenza della dipendenza del mondo dai combustibili fossili e aggrava gli impatti dei cambiamenti climatici, colpisce in modo sproporzionato i più piccoli[3]. È una delle principali minacce alla salute dei bambini, causando quasi un decesso su 10 nei bambini sotto i cinque anni in India. L’inquinamento di Delhi sta causando una crisi sanitaria e dell’istruzione che richiede attenzione immediata. È imperativo eliminare rapidamente la combustione di carbone, petrolio e gas naturale, che sono le principali cause della crisi climatica e dell’inquinamento, e passare il più rapidamente possibile alle energie rinnovabili e verdi per le generazioni attuali e future di bambini” ha aggiunto Suchi.

 

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteSea Shepherd festeggia e “canta” la vittoria del Capodoglio nel 2021
Articolo successivoIG-IBD – Malattia di Crohn e Colite Ulcerosa in aumento in Italia. Nuove diagnosi tra bambini, over 60 e immigrati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui