Advertisement

Al via le Mater Class: laboratori sensoriali ideati da Tessere Daune, intrecci di donne e storie rurali.

Domenica 12 dicembre visita guidata al Castello di Torremaggiore. Lunedì 13 dicembre Mater Class sul gusto con Elisabetta De Blasi, analista sensoriale, e Pasquina Sacco, sociologa esperta in storia e cultura dei cibi.

Prendono il via le Mater Class, laboratori sensoriali ideati da Tessere Daune, intrecci di donne e storie rurali, la prima rete pugliese di imprese femminili composta da undici imprenditrici con le loro otto aziende: Mio Padre è un Albero, Gino’s Oil – Azienda Agricola Paola Marino, Podere Serraglio, Verde è Rubino, Ekostè_cosmetica dalla Terra, Sovita, Mania Creativa e Spazio Ripoli.

Advertisement

Immaginate come tessere di un mosaico colorato, le Mater Class rappresentano un format innovativo che, partendo dal riferimento all’universo femminile e alla madre terra, hanno l’obiettivo di valorizzare il territorio dell’Alto Tavoliere e le sue ricchezze attraverso percorsi sensoriali itineranti.

Ad ogni Mater Class sarà associato uno dei cinque sensi – gusto, udito, tatto, vista, olfatto – e si andrà alla scoperta dei sette comuni del Gal Daunia Rurale, ossia San Severo, Apricena, Chieuti, Poggio Imperiale, San Paolo Civitate, Serracapriola e Torremaggiore.

Domenica 12 dicembre si partirà da Torremaggiore con la visita guidata gratuita al Castello Ducale (sito in Piazza Luigi Rossi 10),dichiarato Monumento Nazionale nel 1902. A condurre i visitatori alla scoperta del maniero, che nasce sui ruderi di una torre normanno-sveva dell’XI secolo, sarà la guida Mariangela Pappani. Durante i due turni previsti – alle 10.00 e alle 11.30 (con un massimo di 15 persone alla volta) – organizzati in collaborazione con il Touring Club, sarà possibile effettuare anche un virtual tour di Castel Fiorentino, luogo in cui, secondo la leggenda, pare abbia trovato la morte l’imperatore Federico II. È possibile prenotare la visita scrivendo una mail a sansevero@volontaritouring.it.

«Le visite guidate accompagneranno ogni Mater Class e contribuiranno a dare un valore aggiunto», spiegano le imprenditrici di Tessere Daune e aggiungono: «Abbiamo scelto di organizzarle non solo per legare le nostre aziende al territorio e al mosaico agricolo, ma soprattutto per valorizzare il patrimonio culturale dell’Alto Tavoliere».

Per questo motivo sarà sempre il Castello Ducale di Torremaggiore ad ospitare la Mater Class sul gusto in programma lunedì 13 dicembre alle 16.30 e rivolta a ristoratori e gestori di bed&breakfast dei comuni del Gal Daunia Rurale. Un vero e proprio viaggio alla scoperta del cibo non solo come nutrimento del corpo, ma come veicolo di simboli che assimiliamo senza esserne consapevoli.

Tradizione e Tradimento, portare in tavola la storia” è il tema di cui parleranno Elisabetta De Blasi – analista sensoriale, presidente di Passione Extravergine, collaboratrice de il Gambero Rosso, Università di Bari, Teatro Naturale, Osservatorio Mieli, Slow Food e diverse scuole di cucina – e Pasquina Sacco – sociologa ed esperta in storia e cultura dei cibi, autrice del libro Pancotto Garganico. Il piatto della pazienza. (Grenzi editore, 2008) e di articoli sui cibi della tradizione garganica.

Subito dopo ci sarà un intermezzo artistico di Paola Marino. Seguirà un Laboratorio creativo a cura di Valentina Bonapitacola, che è una delle imprenditrici della rete Tessere Daune, durante il quale si realizzerà un centro tavola natalizio.

La Mater Class si concluderà con la degustazione dei piatti della tradizione di Santa Lucia, realizzati con i prodotti della rete Tessere Daune.

Alle Mater Class si accede su invito. Per informazioni scrivere a tesseredaune@gmail.com.

Per partecipare agli eventi è necessario essere in possesso del ‘Super Greenpass’.

Leggi tutto.

Scarica i video di Tessere Daune.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedentePOVERTÀ, SANT’EGIDIO: PER UNA RIPRESA CHE NON ESCLUDA NESSUNO
Articolo successivoMAMbo, Bologna | Presentazione della donazione dell’opera “Microviolenza X” di Nanni Menetti alla presenza dell’artista | giovedì 9 dicembre 2021 h 18.00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui