Advertisement

«C’è l’urgenza di sostituire i vertici della Sacal. Va messa da parte quella cattiva gestione che ha determinato pesanti sanzioni nei confronti dell’azienda, per aver tenuto a casa i lavoratori stagionali ed esternalizzato i servizi aeroportuali di loro competenza». Lo afferma, in una nota, il deputato M5S Giuseppe d’Ippolito, che spiega: «Sul futuro di Sacal vanno riaccesi i riflettori. Infatti è calato presto il buio, dopo la recente decisione, del Consiglio regionale, di affidare a Fincalabra l’acquisto delle quote private della società, volto a ripristinarne il controllo pubblico. Va riaperta al più presto una discussione concreta sul rilancio dell’azienda, tenendo conto dell’esigenza primaria di garantire il lavoro agli stagionali, che non può essere subordinata o dimenticata». «Chiedo al presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, di intervenire già nelle prossime ore e – conclude D’Ippolito – di voler coinvolgere anche la rappresentanza parlamentare. Serve un confronto aperto e costruttivo».

 

Advertisement

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteQuirinale, quasi 2 mila firme di imprenditrici per una donna presidente della Repubblica
Articolo successivoDa oggi sono aperte le iscrizioni per 1MNEXT, il contest del CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO ROMA dedicato agli artisti emergenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui