Advertisement

Due giorni di gare a Napoli

per assegnare la Coppa Italia

Advertisement

La Final Four di Coppa Italia assegnerà il secondo trofeo della stagione, dopo la Supercoppa Italiana, andata ad arricchire le bacheche dell’Apuania Carrara e della Brunetti Castel Goffredo.

Si giocherà sabato 8 e domenica 9 gennaio nell’aulica location della palestra Partenope “Cavalli di Bronzo” di Napoli, già sede delle scuderie reali e situata a due passi dal Maschio Angioino, e il capoluogo campano ritroverà il grande tennistavolo, dopo aver ospitato vari incontri di Lega Europea della Nazionale e nel 1996 i Campionati Italiani Assoluti.

L’organizzazione è affidata al Comitato Provinciale FITeT di Napoli, in collaborazione con la FITeT nazionale e il Comitato FITeT Campania, l’Agenzia Regionale Universiade per lo Sport e l’Associazione Polisportiva Partenope, con il patrocinio della Regione Campania, del Comitato Regionale Campania del CONI, del Comune di Napoli e dell’Unione Stampa Sportiva Italiana – Gruppo della Campania “Felice Scandone”.

Il regolamento prevede la partecipazione delle prime quattro classificate al termine del girone di andata delle serie A1 maschile e femminile.

Fra le donne, però, il Tennistavolo Norbello, che aveva chiuso al terzo posto, ha rinunciato all’ultimo momento e dunque si svolgerà un girone a tre fra la capolista Brunetti Castel Goffredo, la Polisportiva Bagnolese Panino LAB, seconda, e l’Eppan Tischtennis Raiffeisen, quarta. Si affronteranno sabato alle ore 15 Castel Goffredo ed Eppan, alle 18 Bagnolese ed Eppan e domenica alle 9,30 Castel Goffredo e Bagnolese.

Le semifinali maschili saranno sabato alle 15 fra la Top Spin Messina Fontalba e la Marcozzi Cagliari, seconda contro terza, e alle 18 fra l’Apuania Carrara e la Brunetti Castel Goffredo, prima contro quarta. Domenica alle 13 si disputeranno le finali per il 1°/2° posto e per il 3°/4° posto.

Ogni incontro si svolgerà secondo la formula Olimpica, con un doppio iniziale seguito da quattro singolari. Ciascun atleta non potrà scendere in campo per più di due volte.

Tutte le sfide saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube della FITeT.

Le squadre prime classificate riceveranno un premio in denaro di 2.500 euro, le seconde di 1.250, le terze di 750 e la quarta maschile di 500.

L’evento sarà aperto a un pubblico contingentato, composto da tesserati federali, che dovranno essere in possesso del Green Pass rafforzato e della mascherina FFP2 e accreditarsi, compilando un apposito form.

La Coppa Italia è stata reintrodotta nel 2018, dopo essere andata in scena nel settore maschile dal 1967 al 1979, e nelle quattro edizioni si sono equamente suddivisi i successi l’Apuania Carrara (2018 e 2021) e la Top Spin Messina Fontalba (2019 e 2020). In campo femminile ha fatto tripletta Castel Goffredo (2018, 2019 e 2021) e l’unica a interrompere il suo dominio è stata la Teco Corte Auto Cortemaggiore (2020).

Nelle foto l’Apuania Carrara maschile e la Brunetti Castel Goffredo femminile, vincitrici della Coppa Italia 2021

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteCon Nuvolari proseguono gli incontri di Enrico Deregibus per Officina Pasolini
Articolo successivoCAORLE WONDERLAND A OLTRE MEZZO MILIONE DI VISITATORI. OGGI LA BEFANA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui