Advertisement

CON L’IMPEGNO DI SEMPRE….ROBERTO NICODEMI E GIORGIA CELLETTI
AVVOCATURA E COVID-19
– INFO N° 350 –
A cura degli Avv. Roberto Nicodemi e Giorgia Celletti

Cari colleghi,
Vi informiamo che il Consiglio dei Ministri, con comunicato stampa del 29 dicembre 2021, ha sintetizzato le misure urgenti per il contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19 introdotte con il decreto legislativo approvato nella stessa giornata.
Ad integrazione della precedente mail, grazie anche al supporto di alcuni colleghi, ed in attesa di documenti istituzionali da parte dei nostri enti rappresentativi, al solo fine di dare indicazioni di massima e con la chiara precisazione che rappresentano solo delle nostre interpretazioni, che non hanno carattere vincolante per alcuno e che possono essere solo spunto di riflessione, ci permettiamo di indicare i caratteri salienti del provvedimento governativo.
Le nuove misure entrano in vigore dal 10 gennaio 2022.
GREEN PASS RAFFORZATO: non è previsto per gli studi professionali, ma per evitare una quarantena per tutti i collaboratori, converrebbe che abbiano tutti fatto la terza dose o fatto covid.
CONSIGLI PER I COLLABORATORI  ED I CLIENTI DELLO STUDIO :
i collaboratori potranno accedere allo studio previo controllo della temperatura e con utilizzo delle mascherine.
Se non vaccinati dovranno aver effettuato tampone rapido nelle 48 ore antecedenti.
I locali, prima dell’inizio dell’attività lavorativa, e dopo ogni pausa, dovranno essere aereati, e le postazioni di lavoro sanificate.
Nello svolgimento del lavoro si dovrà preferire una dislocazione che preveda un collaboratore per ogni ambiente.
Durante l’attività lavorativa converebbe utilizzare le mascherine e favorire l’aereazione costante dei locali.
E’ consigliabile, inoltre, mantenere una costante pulizia delle mani oltre che una sanificazione dei locali in comune dopo ogni utilizzo.
Comunque, riteniamo che l’accesso dei clienti a studio dovrebbe avvenire previa identificazione dei soggetti, sottoscrizione modulo indicante di non essere positivo, misurazione della temperatura ed utilizzo mascherine ( possibilmente FFP2).
CONTATTO DIRETTO CON UN POSITIVO:
a) VACCINATO CON BOOSTER ( 3° DOSE) O CON DOPPIA DOSE DA MENO DI 4 MESI niente quarantena ma 10 giorni di autosorveglianza, con tampone rapido negativo al 5 giorno solo se sintomatico, altrimenti non occorre;
b) VACCINATO CON 2 DOSI DA PIU’ DI 4 MESI 5 giorni di quarantena con tampone rapido al quinto giorno;
c) NON VACCINATO 10 giorni di quarantena con tampone molecolare alla fine del periodo di quarantena.
IN CASO DI POSITIVITA’:
a) ASINTOMATICO 7 giorni di isolamento per vaccinati con tampone rapido finale negativo;
b) SINTOMATICO 10 giorni di isolamento dalla comparasa dei sintomi, con tampone molecolare finale negativo, dopo 3 giorni senza sintomi.
Con la speranza di svolgere nel migliore dei modi il nostro ruolo di rappresentanti di categoria e salvi eventuali errori, sempre compiuti in buona fede, rimaniamo a vostra disposizione per ogni eventuale, ulteriore info, anche al numero 3286928765.
Con l’impegno di sempre.
Roberto Nicodemi e Giorgia Celletti🥰🥰

Advertisement

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteRoma: strigliata al governo del deputato M5S D’Ippolito, “si opponga a gas e nucleare in Europa, noi non abbasseremo la voce”
Articolo successivoENRICO RUGGERI: da oggi in radio il nuovo singolo “La Rivoluzione” che anticipa il nuovo album omonimo di inediti!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui