Advertisement

MILANO

Al Museo Popoli e Culture

Advertisement

visita guidata

per scoprire la collezione proveniente da

Asia, Africa, Oceania e America latina

Solo il 15 Gennaio e su prenotazione.

https://centropime.org/eventi/visita-alla-collezione-15-gennaio-2022/

Il Museo Popoli e Culture del Pontificio Istituto Missioni Estere di Milano offre una raccolta unica nel genere perché conserva oggetti provenienti da Paesi extraeuropei di Asia, Africa, Oceania e Sudamerica di altissimo valore culturale, molti dei quali frutto delle relazioni intrattenute dai missionari del PIME, attivi dalla seconda metà dell’Ottocento. Uno dei tesori più preziosi del museo per esempio è il Novus Atlas Sinensis, l’antico atlante realizzato nel XVII secolo dal missionario gesuita Martino Martini per far conoscere la Cina agli europei.

Luogo dove culture diverse si incontrano e dialogano, il Museo Popoli e Culture attraverso le collezioni racconta dunque  storie  e  relazioni straordinarie che conducono in un appassionante viaggio nella vita quotidiana, nella cultura e nelle tradizioni dei popoli del mondo.

Gli oggetti sono organizzati in sezioni tematiche (vita quotidiana, ornamenti, animismo, riti e cerimonie, buddhismo, induismo, cristianesimo in Cina e Giappone, tessuti, arte cinese, taoismo e strumenti musicali) e alcune postazioni multimediali consentono di approfondire alcuni contenuti attraverso una modalità più interattiva e coinvolgente. È possibile per esempio vestire i panni di un funzionario imperiale dell’ultima dinastia cinese (1644-1911) e scoprire i significati simbolici delle decorazioni attraverso un gioco di immagini proiettate su uno schermo.

 

Il 15 Gennaio ci sarà la possibilità di partecipare a una visita guidata. Il percorso di visita è gratuito, l’ingresso al museo è € 5 (salvo riduzioni o gratuità dove previsto) Orario dalle 11:00 alle 12.30 (via Monte Rosa, 81, MM1 – MM5 (Lotto) – Filobus 90/91). Prenotazione obbligatoria tramite form online:

 

 

 

 

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeMLXYoFbnNs1yOkc6I-Jn8PSZHYG0wiFHLDqdSrZiSgR6F8w/viewform?usp=sf_link

 

 

 

Contatti: museo@pimemilano.com – tel. 02 43822379. Il Museo Popoli e Culture è accessibile a persone con sedia a rotelle e dispone di un parcheggio interno con accesso da via Mosè Bianchi 94.

 

Come indicato da normativa vigente dal 10 Gennaio 2022 per accedere ai musei sarà necessario esibire il green pass rafforzato (minori di 12 anni esclusi). Resta tuttavia sia l’obbligo di indossare la mascherina FFP2 e di sanificare le mani con la soluzione igienizzante disponibile all’ingresso. Il personale misurerà la temperatura corporea. Ai visitatori con una temperatura pari o superiore a 37,5° non sarà consentito l’accesso.

 

 

Nuovo Centro PIME

Il PIME è il più antico istituto missionario italiano. Nacque nel 1850 come seminario lombardo per le missioni estere. Nel 2019, si è provveduto alla dismissione del polo romano concentrando le attività a Milano per una scelta di sobrietà e risparmio economico, al fine di dare più servizi. Il nuovo Cento PIME milanese, con ingresso in via Monterosa 81, oggi offre il teatro completamente rinnovato internamente ed esternamente, da 499 posti, una libreria, il Museo Popoli e Culture ristrutturato e dotato di tecnologia interattiva, una caffetteria culturale, uno Store per lo shopping  equo e solidale e dei prodotti delle cooperative sociali attive in Italia; la Biblioteca con il suo patrimonio di 43.000 volumi, una nutrita emeroteca, una sala lettura aperta alla cittadinanza con particolare attenzione agli studenti;  una nuova sala polivalente e altri spazi per appuntamenti culturali e proposte per il tempo libero per tutte le età. Il PIME pubblica anche la rivista Mondo e Missione e l’agenzia quotidiana di informazione AsiaNews. L’Ufficio Educazione Mondialità infine organizza attività con i ragazzi delle scuole e degli oratori. Tutte le info sul sito www.centropime.com.

 

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteParma Capitale Italiana della Cultura 2020+21: cerimonia di chiusura, venerdì 14 gennaio, Teatro Regio di Parma
Articolo successivoIn radio e in digitale “NUVOLA”, il nuovo singolo dell’architetto e musicista LORENZO PALMERI estratto dal suo ultimo album “4 (CREDITI COSMICI DANCE FLOOR)”. Online il video del brano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui