Advertisement

TRIBUNALE CIVILE ROMA 2022:

COPIE ESECUTIVE TELEMATICHE
–  LINEE GUIDA – INFO N° 354

A cura degli Avv. Roberto Nicodemi e Giorgia Celletti

Cari colleghi,
Vi informiamo che il  Tribunale di Roma, ha confermato la validità delle LINEE GUIDA PER IL RILASCIO DELLE FORMULE ESECUTIVE ex art. 23 D.L. 137\2020  fino al 31 dicembre 2022.

Per permettere a tutti voi di rammentare la procedura da adottare ve ne riportiamo i caratteri salienti.

Il  provvedimento normativo disciplina:
1)    il rilascio ad opera del cancelliere, della copia esecutiva delle sentenze e degli altri provvedimenti dell’autorità giudiziaria di cui all’art, 475 c.p.c.in forma di documento informatico;
2)    l’estrazione del suo duplicato informatico da parte del difensore o del dipendente di cui si avvale la Pubblica Amministrazione per stare in giudizio;
3)    l’equivalenza all’originale delle copie analogiche ed informatiche, anche per immagine, della copia esecutiva in forma di documento informatico estratte dal fascicolo informatico, quando munite dell’attestazione di conformità.

DURATA PROVVEDIMENTO :Il provvedimento sul rilascio delle formule esecutive telematiche varrà fino 31 dicembre 2022.

ATTO GIUDIZIARIO SCANSIONATO E PRESENTE  NEL FASCICOLO TELEMATICO: bisognerà richiedere la concessione della formula esecutiva nel fascicolo telematico inidcando obbligatoriamente nell’istanza generica RICHIESTA COPIE ESECUTIVE ovvero richiesta via PEC  avente ad oggetto RICHIESTA COPIE ESECUTIVE  aquelle sezioni già organizzate.

DECRETO INGIUNTIVO NON PROVVISORIAMENTE ESECUTIVO: l’avvocato dovrà allegare su un unico PDF la scansione del ricorso, del decreto ingiuntivo, della relata di notifica e la prova del perfezionamento della stessa, corredata dalla attestazione di conformità sottoscritta dallo stesso;

RILASCIO IMMOBILI: l’avvocato dovrà allegare la scansione dell’atto introduttivo originale, della relata di notifica, della prova del perfezionamento della stessa, corredata dall’attestazione di conformità sottoscritta dallo stesso. Poi potrà estrarre l’originale della convalida ( ATTO ESECUTIVO TELEMATICO).

SUBENTRO AVVOCATO: Se ci dovesse essere il subentro di u nuovo procuratore basterà allegare la nuova procura alle liti;

RILASCIO TITOLO RICHIESTO: Una volta verificata la regolarità dell’istanza, il personale di cancelleria DEPOSITA NEL FASCICOLO TELEMATICO L’ORIGINALE DEL TITOLO RICHIESTO CON IN CALCE LA FORMULA ESECUTIVA, apponendovi la propria firma digitale e inviando comunicazione all’avvocato dell’avvenuto rilascio.

ANNOTAZIONE PCT: Poi viene annotato sul PCT il rilascio del primo titolo esecutivo ex art. 476 c.p.c

ESTRAZIONE COPIE  CON FORMULA ESECUTIVA: Successivamente l’avvocato potrà estrarre copie con la formula esecutiva che autenticherà seguendo l’attestazione di conformità  a seconda che sia originale del titolo esecutivo o copia conforme dello stesso, come da formule che seguono.

A) sull’esemplare che costituirà titolo ex art. 476 c.pc.:

ATTESTAZIONE DI CONFORMITA’

Il sottosritto Avv………. nella sua qualità di difensore di …….con sede in ……………ai sensi e per gli effetti  dell’art. 16 bis , comma 9 bis , del D.L. 179 2012 COME MODIFICATO DAL 90\2014 convertito dalla legge 114\2014, attesta che la presente copia  del provvedimento r.g. n……del giudice dr…. emesso in data ….. e spedito in forma esecutiva in data…..nel procedimento r.g. n° ……è conforme all’originale informatico presente nel fascicoloinformtico dal quale è stato estratto. Dichiara, sotto la propria resposnsabilità che la presente è la SOLA copia spedita in forma esecutiva che intende azionare ax art. 476, comma 1, cpc.

B) sulle ulteriori copie

 ATTESTAZIONE DI CONFORMITA’

Il sottosritto Avv………. nella sua qualità di difensore di …….con sede in ……………ai sensi e per gli effetti  dell’art. 16 bis , comma 9 bis , del D.L. 179 2012 COME MODIFICATO DAL 90\2014 convertito dalla legge 114\2014, attesta che la presente copia  del provvedimento r.g. n……del giudice dr…. emesso in data ….. e spedito in forma esecutiva in data…..nel procedimento r.g. n° ……è conforme all’originale informatico presente nel fascicoloinformtico dal quale è stato estratto.

PAGAMENTO DIRITTI CANCELLERIA: contestualmente l’avvocato dovrà provvedere al pagamento dei diritti di cancelleria .

NOTIFICA UNEP: l’avvocato potrà recarsi presso l’Unep per porre in esecuzione il titolo dichiarando che quella è la sola copia in forma esecutiva che intende azionare. L’addetto UNEP apporrà un visto in calce alla dichiarazione, che sarà depositata dall’avvocato unitamente alla nota di scrizione a ruolo nel processo esecutivo.

RILASCIO COPIE ESECUTIVE CARTACEE: Le cancellerie non accetteranno altre modalità di rilascio copie con formula esecutiva ad eccezione delle parti che richiedono personalmente le copie esecutive e delle Pubbliche Amministrazioni che non hanno accesso al PCT;

Con la speranza di svolgere nel migliore dei modi il nostro ruolo di rappresentanti di categoria e salvi eventuali errori, sempre compiuti in buona fede, rimaniamo a vostra disposizione per ogni eventuale, ulteriore info, al numero 3358238762.

Con l’impegno di sempre.

Advertisement

Roberto Nicodemi e Giorgia Celletti🥰🥰

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteScuola: Cgil Sicilia, offese di De Luca alla Cgil e a Patti sono vergognose
Articolo successivoCovid: San Giovanni in Fiore, la sindaca Succurro proroga la chiusura delle scuole fino al 22 gennaio, “ho voluto privilegiare la tutela della salute dei sangiovannesi”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui