Advertisement

Foggia – Cafiero De Raho, procuratore nazionale antimafia, a 24 Mattino su Radio 24: Necessari più controlli a Foggia

“Quel che è necessario è che lo Stato sia presente, che ci siano controlli costanti, frequenti, ed è quello che è stato determinato ieri in sede di Comitato. E’ necessario che vi siano quei controlli non solo su strada, ma che siano controlli seri, non vengano fermate le persone anziane o le ragazze, ma vengano controllati più quei soggetti che danno il sospetto di appartenere ad una criminalità. I controlli si danno per dare il senso della presenza dello Stato così come avviene nella provincia di Reggio Calabria e in quelle città dove le mafie sono forti e presenti, con una capacità di reazione nel caso via sia una possibile programmazione di un’azione criminale. Servono presidi fissi, il cittadino deve vedere che lo Stato è presente e il cittadino lo vede quando ci sono uomini in divisa che fanno i controlli. Questo sarà uno dei canali che sarà perseguito nel controllo e contrasto delle mafie foggiane e di San Severo”. Lo ha detto Federico Cafiero De Raho, procuratore nazionale antimafia, a 24 Mattino su Radio 24.

Advertisement

 

PNRR – Cafiero De Raho, procuratore nazionale antimafia, a 24 Mattino su Radio 24: Antenne altissime sulle infiltrazioni mafiose nell’economia

“Si sta seguendo con grandissima attenzione, sia nelle direzioni distrettuali antimafia, sia nei servizi centrali della Polizia, dei Carabinieri e della Guardia di finanza oltre che attraverso l’Agenzia delle dogane. Tutti gli organismi che sono finalizzati a selezionare eventuali infiltrazioni mafiose in questo momento hanno le antenne altissime ed hanno costituito dei tavoli tecnici, la stessa direzione nazionale l’ha fatto, proprio per una maggiore analisi delle segnalazioni per operazioni sospette, come di ogni altra transazione che la stessa Agenzia delle dogane segnala di volta in volta. Tutto questo proprio per impedire alle società emanazione delle mafie di potersi infiltrare e questo è l’aspetto cui guardiamo con maggiore attenzione”. Lo ha detto Federico Cafiero De Raho, procuratore nazionale antimafia, a 24 Mattino su Radio 24.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteIl Giorno della Memoria dell’Orchestra Multietnica di Arezzo tra Italia, Finlandia e Russia
Articolo successivoUE: ADINOLFI (PDF), “BENE UN’ANTIABORTISTA ALL’EUROPARLAMENTO”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui