Advertisement

La Solidarietà non si ferma Mai

 

Advertisement

 

Anche l’ Associazione Pina Simone Onlus di Decollatura in supporto al gruppo UNITALSI del Reventino ( Sottosezione di Lamezia Terme) . Nella giornata odierna i volontari della Pina Simone hanno donato al Gruppo Unitalsi del Reventino vestiario in notevole quantità raccolto dai numerosi cittadini della zona . Due delle principali realtà di volontariato della zona, la Pina Simone nata nel 1997 si occupa della tutela del malato di cancro e dei disagiati e l’ Unitalsi realtà di volontariato a livello Nazionale e a livello locale attivissima grazie all’ impegno di Francesco Bonaddio e di Mario Lucchino, che mette a disposizione la sua esperienza a favore del gruppo.

 

L’Unitalsi sottosezione di Lamezia Terme Gr. Reventino, in stretto coordinamento con il Cimic del btg Msu carabinieri di Pristina, ha attivato la raccolta  nella zona del Reventino alimenti di prima necessita’, vestiario donna, uomo, bambino, scarpe coperte e giochi vari per un totale di 75 metri cubi di materiale.

L ‘Unitalsi tra l’altro  ha realizzato il laboratorio di inclusione, uno spazio dedicato alla raccolta di indumenti e di beni prima necessità gestito da ragazzi con disabilità del Reventino . Presto verrà attivata anche  presso la sede ( a Soveria Mannelli) la “Cucina dei Poveri” per sostenere persone che non riescono a fronteggiare le spese quotidiane

 

 

( in foto Francesco Bonaddio e Mario Lucchino Gr. UNITALSI e Gigi De Grazia Associazione Pina Simone Onlus)

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteMobilità. Purcaro (DEKRA): “Simulatore guida Politecnico Milano grande risultato ricerca su sicurezza stradale”
Articolo successivoVulcano Tonga: Save the Children, 28.000 bambini colpiti dall’eruzione sottomarina e il successivo tsunami. I bisogni umanitari rischiano di essere enormi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui