Advertisement

Festa della Mamma: il Kir Royale è il Cocktail in rosa per un brindisi Super Cool.

Ecco come prepararlo in poche mosse con i consigli di Comte de Montaigne

Advertisement

 

 

La mamma è la persona più importante e i festeggiamenti in suo onore in questo giorno speciale sono d’obbligo. Ma se siete stanchi dei soliti fiori e cioccolatini, Comte de Montaigne, Maison di Champagne de Prestige dell’Aube, ha la soluzione giusta per sorprenderla: il Kir Royale, un Cocktail a base Champagne che seduce lo sguardo coi toni avvolgenti del rosa.

 

A prima vista può sembrare il classico Cocktail Sparkling, ma la struttura e le finissime bolle dello Champagne Rosé, accarezzate della dolcezza della Crème de Cassis, si esaltano reciprocamente creando un nettare incredibile che stempera la dolcezza del famoso liquore di ribes nero francese.

Dal perlage vivace, con toni rosati e arancio, lo Champagne Rosé regala al naso aromi di frutta rossa, come lamponi e ribes rosso. Corpulento e strutturato, unisce con armonia carattere e lunghezza. Molto elegante e piacevole in bocca, si lascia ricordare per il suo finale fresco che ben si combina al Cassis.

 

La preparazione

La preparazione del Kir è estremamente semplice, ma non per questo è un cocktail scontato, anzi! Dietro questa semplicità si nasconde un cocktail raffinato e versatile, che potrete gustare a tutto pasto durante cene a base di pesce, crostacei o servire durante brunch, party o serate speciali. Ecco come prepararlo in poche mosse:

 

Ingredienti e dosi del Kir Royale

10 ml. di Crème de Cassis per calice

90 ml. di Champagne Rosé, Grand Réserve, Comte de Montaigne

 

Come preparare il cocktail Kir Royale

Raffreddate in frigorifero o con del ghiaccio una bottiglia di Rosé, Grande Réserve.

Mettete 10 ml. di Crème de Cassis in ogni calice, quindi versate lo Champagne

Mescolate delicatamente con l’aiuto di un cucchiaino e servite subito in tavola, va gustato ben freddo

 

 

A proposito di Comte de Montaigne

 

Cuore, autenticità e bon vivre. Sono questi i veri tratti identitari di Comte de Montaigne, Cuvée di Champagne de Prestige che da oltre cinque anni ha portato in Italia le finissime bollicine dell’autentico Champagne, importato nella Côte des Bar – ovvero nel territorio della Maison, nella regione dell’Aube – dalle Crociate del XIII Secolo. Cuvée di qualità Premium dalla forte personalità, nate nel rispetto dei tempi della natura, con un processo di vinificazione di 55: dal Brut (70% Pinot Noir e 30% Chardonnay), all’Extra Brut (70% Pinot Noir e 30% Chardonnay) e al Rosé (100% Pinot Noir), senza dimenticare il Blanc de Blancs (100% Chardonnay) e la Cuvée Speciale (100% Pinot Noir).

www.comtedemontaigne.com

@comtedemontaigne

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteIL 26 MAGGIO LA NAVE DI TESEO
Articolo successivo𝐃𝐨𝐦𝐚𝐧𝐢, 𝐯𝐞𝐧𝐞𝐫𝐝𝐢̀ 𝟐𝟗 𝐚𝐩𝐫𝐢𝐥𝐞, 𝐚𝐥𝐥𝐞 𝟏𝟕.𝟑𝟎, 𝐥𝐨 𝐬𝐭𝐨𝐫𝐢𝐜𝐨 𝐌𝐚𝐫𝐜𝐨 𝐏𝐚𝐭𝐫𝐢𝐜𝐞𝐥𝐥𝐢 𝐩𝐫𝐞𝐬𝐞𝐧𝐭𝐞𝐫𝐚̀ 𝐢𝐧 𝐬𝐚𝐥𝐚 𝐁𝐮𝐨𝐳𝐳𝐢  “𝐁𝐫𝐢𝐠𝐚𝐭𝐚 𝐌𝐚𝐢𝐞𝐥𝐥𝐚. 𝐋’𝐞𝐩𝐨𝐩𝐞𝐚 𝐝𝐞𝐢 𝐩𝐚𝐭𝐫𝐢𝐨𝐭𝐢 𝐢𝐭𝐚𝐥𝐢𝐚𝐧𝐢 𝐧𝐞𝐥𝐥’𝟖^ 𝐀𝐫𝐦𝐚𝐭𝐚 𝐛𝐫𝐢𝐭𝐚𝐧𝐧𝐢𝐜𝐚”. 𝐋𝐚 𝐜𝐢𝐭𝐭𝐚𝐝𝐢𝐧𝐚𝐧𝐳𝐚 𝐞̀ 𝐢𝐧𝐯𝐢𝐭𝐚𝐭𝐚 𝐚 𝐩𝐚𝐫𝐭𝐞𝐜𝐢𝐩𝐚𝐫𝐞.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui