Advertisement

EUGENIO RODONDI

ONLINE IL VIDEO DI

Advertisement

“TATUAGGIO”
“URAGANO”

I BRANI MANIFESTO DELLA PROVOCAZIONE GENTILE
DEL CANTAUTORE TORINESE

 

“Cosa succederebbe se pubblicassi le mie canzoni e non fossi io a cantarle?”
Eugenio Rodondi      

È online il video di “TATUAGGIO” e “URAGANO”, i nuovi brani del cantautore torinese EUGENIO RODONDI. Queste due tracce rappresentano il manifesto della provocazione gentile di cui l’artista si fa voce.

 

Il video è visibile al link di seguito: https://bit.ly/3PyCOqr

 

“Cosa succederebbe se pubblicassi le mie canzoni e non fossi io a cantarle?”: Eugenio Rodondi prova a dare risposta a questo quesito, pubblicando due tracce in cui non compare, se non in veste d’autore. 

 

“Tatuaggio” e “Uragano” sono le due nuove canzoni di Eugenio Rodondi, scritte e musicate a quattro mani con Francesco Moroni Spidalieri, creativo e parte del collettivo DEWREC, che assieme a Cali Low ne ha curato la produzione.

 

Lo scopo di questa rivoluzione gentile messa in atto da Eugenio Rodondi è quello di giocare con il concetto ormai troppo inflazionato di ego, optando per un’elisione quando questo rischia di rappresentare un freno per i processi creativi, produttivi e collettivi.

 

Questa iniziativa rappresenta un gesto di ribellione nei confronti della dipendenza performativa e del sottile piacere narcisista che si prova riascoltando la propria voce che parla, spiega, persino canta.

 

Il brano “Tatuaggio” è infatti interpretato dalla sublime voce di Rossana De Pace, giovane cantautrice pugliese che ha fatto sua questa canzone che rappresenta il primo tassello del lungo cammino di questa delicata rivoluzione ideata da Rodondi.

 

La traccia “Uragano” è stata realizzata grazie al raffinato apporto di Bianca Lombardo, musicista anche lei torinese che ha prestato la sua voce al cantautore per realizzare una versione intima e malinconica di questo brano dalle atmosfere nostalgiche, figlio della penna di Eugenio Rodondi.

 

 

Eugenio Rodondi nasce a Torino nel 1988. Nel 2012 pubblica una prima raccolta di canzoni: “Labirinto”, registrato da Gigi Giancursi e Cristiano Lo Mele (Perturbazione). Nel 2013 Eugenio entra in contatto con Phonarchia Dischi e con il produttore Nicola Baronti, assieme al quale lavora ai successivi due dischi: “Ocra” (2015 – Phonarchia Dischi / Audioglobe / Libellula Music) e “D’un Tratto” (2017 – Phonarchia Dischi / Dewrec / Sollevante Press / Amaròt). All’inclinazione classica di Eugenio, Phonarchia aggiunge l’apporto di una band e la scoperta dei ritmi e dei timbri elettronici e “black”. “Ocra” viene accolto con entusiasmo dal circuito indipendente italiano e, con più di 40 date in tutta Italia, accresce l’interesse del pubblico. L’inizio del 2016 porta con sé l’incontro con la casa di produzione “Dewrec”, e le Finali del “Premio de Andrè”, approdo naturale e contemporaneamente chiusura di un ciclo per l’attività di Eugenio. Nel 2018, con la tournée #Tuseguimichiomiperdo, Rodondi presenta le sue canzoni per la prima volta ad un pubblico nazionale, affermandosi come uno degli autori più rappresentativi della nuova generazione torinese. Nel maggio del 2022 torna sulle scene pubblicando i due brani “Tatuaggio”, interpretato da Rossana De Pace, e “Uragano”, voce di Bianca Lombardo, per farsi voce di una provocazione gentile il cui scopo è la messa in discussione della natura “dell’artista”.

 

www.instagram.com/eugeniorodondi/

 

www.facebook.com/eugenio.rodondi

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedente𝐐𝐮𝐞𝐬𝐭𝐚 𝐦𝐚𝐭𝐭𝐢𝐧𝐚, 𝐢𝐥 𝐦𝐨𝐭𝐨𝐜𝐢𝐜𝐥𝐢𝐬𝐭𝐚 𝐒𝐭𝐞𝐟𝐚𝐧𝐨 𝐍𝐞𝐩𝐚 𝐡𝐚 𝐜𝐨𝐧𝐬𝐞𝐠𝐧𝐚𝐭𝐨 𝐚𝐥 𝐒𝐢𝐧𝐝𝐚𝐜𝐨 𝐉𝐰𝐚𝐧 𝐂𝐨𝐬𝐭𝐚𝐧𝐭𝐢𝐧𝐢 𝐢𝐥 𝐬𝐮𝐨 𝐜𝐚𝐬𝐜𝐨 𝐝𝐢 𝐠𝐚𝐫𝐚.
Articolo successivoIL LICEO REGINA MARGHERITA PREMIATO A NAPOLI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui