Advertisement

𝐏𝐫𝐞𝐦𝐢𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐪𝐮𝐞𝐬𝐭𝐚 𝐦𝐚𝐭𝐭𝐢𝐧𝐚, 𝐚𝐥 𝐊𝐮𝐫𝐬𝐚𝐚𝐥, 𝐝𝐞𝐥𝐥’ 𝐗𝐈 𝐞𝐝𝐢𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐂𝐨𝐧𝐜𝐨𝐫𝐬𝐨 “𝐅𝐢𝐥𝐨𝐦𝐞𝐧𝐚 𝐃𝐞𝐥𝐥𝐢 𝐂𝐚𝐬𝐭𝐞𝐥𝐥𝐢”.

Si è tenuta questa mattina al Kursaal la premiazione dell’  XI Concorso “Filomena Delli Castelli”. Il titolo dell’edizione 2022, su cui si sono confrontate decine di ragazzi delle Scuole Superiori, è stato “ I sogni son desideri. Da Cenerentola a Samantha Cristoforetti: immagini, rappresentazioni e modelli nella realizzazione professionale femminile.” Promossa dalla Commissione Pari Opportunità del Comune di Giulianova in collaborazione con l’ Assessorato alla Pubblica Istruzione, l’iniziativa  ha potuto contare anche sul del Patrocinio del Consiglio dei Ministri, del Senato della Repubblica  e dell’Università degli Studi di Teramo. Obiettivo degli organizzatori, anche quest’ anno, è stato quello di fornire spunti di riflessioni utili a promuovere percorsi di consapevolezza e rielaborazione personale sulla condizione femminile e le pari opportunità.  Hanno partecipato gli alunni dei licei “Curie” e “Saffo” di Giulianova e Roseto, l’ Istituto “Zoli” di Atri, il “Moretti” di Roseto, il “Capriotti” di San Benedetto del Tronto, la Scuola Superiore “D’Ascanio” di Montesilvano. La commissione giudicatrice, presieduta dalla professoressa Fiammetta Ricci, prorettore alle Pari Opportunità di UniTe, era composta dal Vice Sindaco Lidia Albani, dalla psicologa e psicoterapeuta Maria Cristina Barnabei, dalla presidente della Commissione Pari Opportunità di Teramo Tania Bonnici Castelli e dallo psichiatra Domenico Di Sante. Il primo premio, e la medaglia donata dal Senato della Repubblica alla Città di Giulianova per questa premiazione, sono andati alla 3BL dell’ IIS Capriotti di San Benedetto del Tronto con il video “Cenerentola non va al ballo”. Secondo premio, invece,  alla 5^ A del Liceo Scientifico “D’Ascanio” di Montesilvano per “I sogni son desideri…o possibilità, progetti, realizzazioni”. Un ex equo al terzo posto: ad aggiudicarselo, la 2^ E e la 4^ C del Curie di Giulianova, con i video “Il coraggio di essere donna” e “Cenerentola”. La menzione speciale è stata attribuita dall’Università di Teramo al video “I miei sogni” dell’ Istituto “Zoli” di Atri. Ha preceduto la premiazione un dibattito, moderato da Tania Bonnici Castelli, a cui sono intervenute la professoressa Fiammetta Ricci, il Sostituto Procuratore della Repubblica Laura Colica, il Comandante della Capitaneria di Porto Tenente di Vascello Daniela Sutera, l’arbitro di calcio Asia Armaroli e il dottor Domenico Di Sante. Hanno portato i saluti il Vice Sindaco Lidia Albani, la presidente della Cpo di Giulianova Marilena Andreani, l’onorevole Valentina Corneli. “Anche quest’anno il concorso è stato motivo di viva soddisfazione – commenta Marilena Andreani – Ringraziamo per questo i partecipanti ed i componenti della commissione giudicatrice che, con grande sensibilità, si sono messi a disposizione”. ” La nostra gratitudine -sottolinea il Vice Sindaco Lidia Albani – va anche ai dirigenti scolastici e ai ragazzi, i veri, entusiasti protagonisti di un’ iniziativa che continueremo a promuovere per i risvolti sociali e formativi che ogni anno dimostra di possedere”.

Advertisement

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteRaccolta poetica
Articolo successivoTrianon Viviani, la tradizione è contemporanea

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui