Advertisement

ROBERTO MARTI, PRESIDENTE PICCOLA INDUSTRIA CONFINDUSTRIA LECCE:

“LE ASSISE A BARI IN UN MOMENTO DI GRANDE INCERTEZZA PER L’ECONOMIA. OCCORRE RIMETTERE AL CENTRO DELLE PRIORITA’

Advertisement

DEL GOVERNO LE IMPRESE E LE POLITICHE DI SVILUPPO”

 

Ascolto. Coraggio. Impresa: venerdì 17 giugno alle ore 14 si terranno a Bari, presso il Teatro Kursaal Santalucia (Largo Adua, 5), le Assise della Piccola Industria di Confindustria, un momento di sintesi del percorso di ascolto, confronto e condivisione che si è svolto in nove step su tutto il territorio nazionale.

“Siamo davvero entusiasti della sinergia creata con i colleghi – afferma il presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Lecce, Roberto Marti – durante la roadmap che ha preceduto l’imminente appuntamento di Bari. Eppure siamo allo stesso tempo preoccupati per quanto sta accadendo nel Paese e nel contesto internazionale. Le imprese italiane stanno vivendo una fase di grande incertezza, che si ripercuote con maggiore enfasi sulle piccole e medie realtà produttive. Le sfide che si pongono sono tantissime e occorre definire un piano strategico concreto a tappe forzate, che nel breve e medio periodo consenta il rafforzamento delle imprese di piccola dimensione”.

Le Assise, infatti, arrivano dopo due anni di pandemia, in piena emergenza per il conflitto in Ucraina e dopo la votazione del Parlamento UE sulla cessazione della produzione di autoveicoli a benzina e gasolio dal 2035 che non conforta l’industria italiana. Tutti accadimenti che hanno prodotto, stanno producendo e produrranno un forte impatto sul tessuto economico nazionale e del Mezzogiorno in particolare, mettendo a dura prova la capacità di resilienza e innovazione delle imprese.

“A Bari – conclude Marti – vogliamo rimettere al centro dell’attenzione del Governo l’impresa, come vero ed unico motore di sviluppo del Paese, individuando tutte le opportunità e le soluzioni concrete per accompagnare il sistema industriale nella transizione energetica, digitale e dell’innovazione, che non può prescindere dall’impiego di capitale umano capace, preparato e ben motivato e da un sistema finanziario partner dello sviluppo aziendale, temi  strategici sui quali si dibatterà durante le Assise”.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteMORTE CARDIACA IMPROVVISA, UN DISEGNO DI LEGGE PER LA CORRETTA DIAGNOSI E LA PREVENZIONE
Articolo successivoScuola: Flc Cgil Messina, spazzatura e disordine dopo le elezioni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui