Advertisement

LUNEDÌ  20 GIUGNO 2022 ore 9.30-12.00
INTRECCI DI MEMORIE E BELLE STORIE

Passeggiata interculturale a cura di Casba – Migrantour in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, nell’ambito del programma promosso dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Napoli in collaborazione con l’UNHCR e SAI Napoli

Advertisement

Lunedì 20 giugno 2022, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, nell’ambito del programma promosso dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, Casba – Migrantour Napoli propone una passeggiata interculturale speciale, “Intrecci di memorie e Belle Storie”, che lungo 500 metri di strada, attraverserà storia e storie svelando i tanti volti che l’incontro tra persone di diversa provenienza e cultura ha assunto e assume.

La prima tappa sarà il Cartastorie / museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli dove, tra parole, musica e frammenti di vita, lo scrittore Tahar Lamri e i musicisti Ibrahim Drabo e Pasquale Bardaro, intrecceranno il presente con alcune pagine della storia di Napoli: quando tra il ‘600 e il ‘700 fu una piazza di scambio, riscatto e compravendita di schiavi provenienti dal Maghreb e dall’Est Europa, la porta obbligata attraverso cui transitarono i destini di migliaia di persone, schiavi o redenti.

Accompagnati da Yuliya Sanchenko, narratrice interculturale Migrantour di origine ucraina e da Pierre Preira, narratore interculturale Migrantour di origine senegalese, l’itinerario proseguirà, risalendo via dei Tribunali, con la conoscenza di alcune realtà vivaci che fanno dell’incontro tra persone e culture una ricchezza per la città: dal laboratorio creativo Avventura di Latta, dove alcuni rifugiati realizzano oggetti di design con la tecnica tradizionale dei lattonai napoletani, la Chiesa di Santa Maria della Pace che ospita gli ucraini di rito bizantino fino al centro di accoglienza Sai Napoli – Medihospes, dove dialogheremo con gli ospiti e i mediatori culturali della struttura e insieme sorseggeremo un tè con dolcetti preparati dallo chef senegalese Ismaila Niang di Mater wine bar. Cammineranno con noi alcuni ospiti delle strutture di accoglienza cittadina.

I posti sono limitati con prenotazione necessaria a + 39 334 6049916

Il programma completo delle iniziative promosse dal Comune di Napoli per la Giornata Mondiale del Rifugiato su https://www.comune.napoli.it/

Ufficio Stampa Casba: Carmen Vicinanza k.vicinanza@gmail.,com

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteFUORI OGGI “BREZIS VOL. 1” L’ALBUM D’ESORDIO DEL DUO URBAN
Articolo successivo  “RUOLO DEL SUONO E DELLA MUSICA NELLA SOCIETÀ CONTEMPORANEA” L’energia della Musica nella sua capacità di costruire socialità e moralità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui