Advertisement

Arti marziali, ecco il corso di autodifesa della Fijlkam dedicato ai dipendenti Lottomatica

Roma, 21 giugno 2022 – A lezione di autodifesa dalla Fijlkam, per scoprire la filosofia e le pratiche che sono alla base delle arti marziali. Lottomatica, azienda leader nel settore del gioco pubblico, ha inaugurato il nuovo corso Sheru riservato ai dipendenti del gruppo e promosso insieme alla Federazione Italiana Judo Lotta Karate e Arti Marziali.

Un ciclo di incontri, iniziato in questi giorni, al quale i dipendenti Lottomatica hanno aderito numerosi. Le lezioni, che si inseriscono all’interno di un più ampio programma di Diversity&Inclusion promosso dal gruppo, mirano attraverso pratica e teoria a fornire ai partecipanti le nozioni base di difesa personale: saper rispondere agli eventuali attacchi ma mai offendere, con l’obiettivo di provare sempre a evitare la violenza e a lasciare spazio alla cosiddetta cedevolezza, che rappresenta una delle leve fondamentali su cui si fondano le arti marziali. Appuntamenti che costituiscono anche l’occasione per affrontare tematiche legate alla violenza di genere e per rafforzare, nel contempo, le capacità individuali attraverso la pratica sportiva.

Advertisement

I dipendenti Lottomatica, coordinati dai maestri Cristina Fiorentini e Francesco Zangrilli, hanno iniziato a imparare le prime tecniche di autodifesa e i principi che ne sono alla base, cominciando a muovere i primi passi nel mondo delle discipline Fijlkam.

Lo scopo è riuscire a raggiungere obiettivi individuali e di gruppo attraverso questo percorso condiviso che li vedrà impegnati nei prossimi mesi.

Sicurezza, autostima, cultura del rispetto: il corso punta a diffondere questi valori chiave tra i dipendenti di Lottomatica attraverso la pratica e la filosofia delle arti marziali. Il progetto rappresenta, quindi, un modo per concretizzare la volontà di prevenire la violenza, di imparare a riconoscerla e a contrastarla e di creare consapevolezza sui propri diritti e sulla tutela personale.

Azzurrini pronti a ben figurare agli Europei Cadetti a Porec

A Porec è la giornata dedicata alle operazioni di accredito per tutte le delegazioni che prenderanno parte ai Campionati d’Europa cadetti. Tutte, o quasi, si trovano in Croazia da diversi giorni avendo partecipato al Training Camp inserito nel programma del Judo Festival e fra queste c’è anche la squadra azzurra che, come già annunciato, è composta da Rebecca Valeriani (44), Sofia Mazzola, Alessandra Rocco (48), Michela Terranova, Gaia Massimetti (52), Gaia Stella (57), Serena Maddaloni, Stefania Pede (63), Serena Ondei (70), Emiliano Lattanzi (50), Alberto Tripepi, Giulio Muzzi (55), Antonio Esposito, Francesco Sampino (60), Federico Bosis, Federico Ninfo (66), Lucio Tavoletta, Salvatore Mazzola (73), Tommaso Perfetti (81) e per la gara a squadra si aggiungerà anche Emiliano Rossi (+81). Tecnici: Francesca Campanini, Massimiliano Pasca, Alessandro Piccirillo; Staff: Stefano Bonagura (medico), Virginia Vecchi (fisio), Luca Ravanetti (Covid Manager). Arbitro: Francesco Soldano.

“Sono onorata di essere stata nominata capitano di questa nazionale -ha detto Michela Terranova, capitana azzurra- siamo un gruppo molto unito e siamo pronti a dare il massimo sul tatami a Porec. In bocca al lupo a tutti! Cuore caldo, testa fredda”.

“L’allenamento a Porec è stato calcolato attentamente da noi tecnici -ha detto Francesca Campanini, capo allenatore femminile- e calibrato tra ciò che il camp poteva offrire e le esigenze che aveva il gruppo. Siamo riusciti a fare l’avvicinamento che volevamo ed ora stiamo scaricando, rifinendo e curando il peso. Il gruppo é veramente straordinario sia per qualità, che per carattere e pur non esprimendo previsioni sui singoli, pensiamo che tutti abbiano la qualità di portare una medaglia”.

“In questo ritiro pre-europeo il gruppo si è molto unito -ha detto Massimiliano Pasca, capoallenatore maschile- gli atleti si sono allenati molto bene sia durante il training camp con le altre nazioni, sia negli allenamenti singoli con la Nazionale. Tutti stanno bene sia mentalmente che fisicamente e ci aspettiamo una bella prestazione da ognuno di loro. In bocca al lupo a tutti”.

“I ragazzi anche quest’anno hanno svolto un ottimo lavoro di gruppo e lavori personalizzati con pesi -ha detto Alessandro Piccirillo, collaboratore tecnico per questi Campionati Europei- e calo peso con programmi condivisi con le rispettive società così da non stravolgere il percorso di ciascuno, un bel gruppo dove tutti si sentono parte di una squadra che darà il tutto per tutto per ben figurare in questo campionato d’Europa!!!”.

Alle 16 di domani, mercoledì 22 giugno, si terrà il sorteggio per gare individuali e mixed teams, mentre giovedì inizieranno le gare con la seguente cadenza:

  • Giovedì 23: F -40, -44, -48 kg / M -50, -55, -60 kg
  • Venerdì 24: F -52, -57, -63 kg / M -66, -73 kg
  • Sabato 25: F -70, +70 kg / M -81, -90, +90 kg
  • Domenica 26: Mixed Teams
  • Orari: h 10 eliminatorie, h 16 Final block

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteMEZZA MARATONA DELL’ALPE DI SIUSI: LA CORSA NEL PIÙ GRANDE ALPEGGIO D’EUROPA 
Articolo successivoARCO CdM Parigi: record mondiale coreano nel compound. Domani gli olimpici

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui