Advertisement

FEDERAZIONE ITALIANA TIRO CON L’ARCO

World Cup (3^ prova) 

Advertisement

Parigi (Fra), 20-27 giugno 2022

Eliminate le squadre dell’olimpico e i compound nell’individuale

 

La terza giornata della World Cup a Parigi finisce per l’Italia con l’eliminazione delle squadre dell’arco olimpico: Nespoli, Frangilli e Musolesi sono stati fermati ai quarti dall’Ucraina (Hunbin, Kozhokar, Ovchynnikov) per 6-0, dopo che avevano battuto con lo stesso risultati l’Indonesia agli ottavi. Le azzurre Boari, Andreoli e Mijno escono invece al primo turno superate dalla Spagna (Canales, Cebrian, Fernandez Infante) per 5-1. 

Nel pomeriggio sono usciti di scena gli atleti del compound nelle eliminatorie individuali. 

Domani mattina in campo tutti i mixed team: nel ricurvo Nespoli e Boari attendono agli ottavi la vincente di Germania-Svezia, mentre nel compound l’Italia con Tonioli e Fregnan affronterà ai 12esimi l’Ecuador. Nel pomeriggio gli atleti olimpici gareggiano nelle eliminatorie individuali. 

 

———-

Giornata con poche soddisfazioni per l’Italia a Parigi nella terza tappa di Coppa di Mondo. La squadra dell’arco olimpico maschile non riesce a ripetersi e dopo i due argenti di fila in Coppa del Mondo viene eliminata ai quarti di finale, le azzurre si fermano invece agli ottavi. Nel compound vengono eliminati tutti gli arcieri italiani nei tabelloni individuali, a fare più strada di tutti è Marcella Tonioli che si ferma solo ai quarti di finale.

Domani la Nazionale tornerà in campo per le eliminatorie mixed team olimpico e compound e per le sfide individuali del ricurvo.

Al mattino Nespoli e Boari attendono agli ottavi la vincente di Germania-Svezia, mentre nel compound Tonioli e Fregnan partiranno dai 12esimi dove affrontano l’Ecuador (Rodrigo, Oleas Rodriguez).

I RISULTATI DELLE SQUADRE ARCO OLIMPICO – La Nazionale maschile formata da Mauro Nespoli, Michele Frangilli e Federico Musolesi prima batte 6-0 l’Indonesia (Pangestu, Prastyadi, Salsabilla) ma subito dopo si arrende sempre per 6-0 contro l’Ucraina (Hunbin, Kozhokar, Ovchynnikov).
Si ferma invece agli ottavi di finale la corsa delle azzurre Lucilla Boari, Chiara Rebagliati ed Elisabetta Mijno che vengono sconfitte dalla Spagna (Canales, Cebrian, Fernandez Infante) 5-1.

Le finali vedranno nel maschile affrontarsi per l’oro Corea del Sud e Stati Uniti d’America, mentre il bronzo lo ha vinto la Turchia battendo 5-1 proprio l’Ucraina.

Tra le donne sarà finale tra India e Taipei, mentre il terzetto della Germania ha raggiunto il terzo posto superando 5-1 la Turchia.

I RISULTATI DEL COMPOUND INDIVIDUALE – Nel pomeriggio termina anche la corsa individuale dei compoundisti italiani. Marcella Tonioli sfiora la semifinale perdendo ai quarti con l’indiana Surekha Vennam 146-144 dopo aver vinto contro Tsz Chai Yeung (HKG) 142-141 e 144-142 contro la statunitense Isabella Otter. Fuori al secondo turno le compagne di squadra: Elisa Bazzichetto perde 150-141 con Vennam dopo il successo allo shoot off 144-144 (10-9) con la turca Ayse Bera Suzer, Anastasia Anastasio prima ha la meglio sull’arciera di Singapore Contessa Loh 138-136, poi si arrende alla coreana Song Yun Soo 150-140 e infine Elisa Roner esce di scena dopo il 146-145 con Tanja Gellenthien (DEN), in precedenza era arrivata la vittoria 145-143 con la brasiliana Cristina Snak Nisi.
Nel maschile eliminati al primo turno Leonardo Costantino 145-144 dall’estone Robin Jaatma e Sergio Pagni, e al secondo Marco Bruno sconfitto da Mike Schloesser (NED) 150-147 ed Elia Fregnan battuto 146-144 da coreano Choi Yonghee. Nel turno precedente i due avevano vinto rispettivamente 150-148 con l’indiano Aman Saini e allo shoot off 147-147 (9*-9) con il turco Yakup Yildiz.

 

IN ALLEGATO FOTO WORLD ARCHERY LIBERE DA DIRITTI EDITORIALI 

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedente“DEMONE CUSTODE”, l’EP di debutto degli EDERA
Articolo successivoAzzurri a Trieste contro la Slovenia di Luka Doncic. Si va verso il tutto esaurito all’Allianz Dome sabato 25 giugno (ore 20.30, diretta Sky Sport Uno). Pozzecco: “Avversaria tra le più forti al mondo, sarà emozionante”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui