Advertisement

Italia pronta a giocare le prime partite, mentre la manifestazione ha preso il via con la cerimonia di apertura e la prima partita tra le padrone di casa della Repubblica Ceca e la Francia.

L’esordio dell’Italia al Campionato Europeo di Softball Under 22 è alle porte: le azzurre giocheranno le prime due partite del torneo, nel girone A, lunedì 27 giugno, contro Svezia (ore 13.00) e Ucraina (ore 18.00). Il campionato, però, ha già preso il via. Due sono stati gli atti ufficiali: la cerimonia d’apertura, che si è svolta nel centro di Kunovice, la cittadina della Moravia che ospita la settima edizione della manifestazione di questa categoria; la prima partita del torneo, tra la Repubblica Ceca e la Francia.

Advertisement

Le azzurre, guidate da Andrea Longagnani, dopo il viaggio iniziato da Buttrio, in provincia di Udine, dove si è svolto il raduno la settimana precedente, hanno passato la prima giornata in Repubblica Ceca con un allenamento atletico, svolto in un parco della cittadina di Bučovice (dove ha sede del ritiro della squadra) e poi, dopo la riunione tecnica ufficiale, alla quale ha partecipato lo staff, tutte sedute nella platea del teatro all’aperto dive si è svolta la cerimonia.

A proposito della riunione tecnica, è stato in quel momento che il manager azzurro ha dovuto ufficializzare il roster delle 17 che scenderanno in campo in questi giorni. Longagnani ha dovuto rinunciare al forte interno dell’Inox Team Saronno e della Nazionale Elite, Alessandra Rotondo, a causa di una positività al Covid, ma gli orizzonti non cambiano: “siamo qui per vincere e replicare l’affermazione del 2018 a Trnava e ce la metteremo tutta”: ha detto l’allenatore azzurro.
“Ovvio che cambi leggermente l’assetto difensivo, che dobbiamo rimodulare, ma abbiamo tutte le caratteristiche per trovare soluzioni vincenti. Per questo sarà fondamentale l’ingresso in diamante di Giulia Koustoyanopoulos, appena arrivata dagli USA. Il resto della squadra ha lavorato alla grande e adesso è il momento di cominciare a dimostrare”.

IL ROSTER DEFINITIVO 

Come scritto in questo articolo la formula del torneo prevede 3 gironi all’italiana consecutivi: dal primo (l’Italia è con Svezia, Ucraina, Croazia e Slovacchia) accedono al secondo le prime 2 classificate; nella seconda fase (due gironi da 4 squadre) il passaggio al terzo girone spetterà alle prime 3; nel terzo raggruppamento (composto da 6 squadre) si giocherà contro le 3 del raggruppamento non precedentemente affrontate; al termine di questo terzo girone verrà stilata una graduatoria che permetterà alle prime 2 classificate di affrontarsi per vincere il titolo (terza e quarta alla finale per il bronzo).

L’Italia è campione in carica e nell’albo d’oro figura 2 volte vincente (al pari della Russia), in un albo d’oro che porta anche i nomi di Regno dei Paesi Bassi e Repubblica Ceca.

Tutte le partite del torneo (qui il calendario, i risultati, le statistiche e tutte le altre informazioni utili) saranno visibili al link che apparirà sulla pagina del calendario, al fianco della partita a cui si è interessati, oppure alla pagina youtube della WBSC Europe.

In allegato la foto di squadra davanti al palco della cerimonia di apertura (MG/Oldman)

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteSerie A Baseball 2022 – Poule Salvezza: Resoconto, risultati e classifiche 5^ giornata andata
Articolo successivoFinale Nazionale Under 17 Eccellenza: Trofeo “Claudio Monti”: Conforama Pall. Varese vince lo scudetto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui