Advertisement

I.I.A. Avellino, Iacovacci (Ugl):”Basta  abbaiare alla luna, ora bisogna agire”.

 

Advertisement

“Il caos che regna all’interno dell’Industria Italiana Autobus di Flumeri ex Fiat (Irisbus) in provincia di Avellino sta generando perdite enormi che preoccupano seriamente i lavoratori: quanto tempo può durare?”.

Forte è la denuncia del Segretario Provinciale Ugl Metalmeccanici di Avellino, Ettore Iacovacci il quale espone che, “la Ugl, che con il rinnovo della Rsu è riuscita ad eleggere un rappresentante sindacale (vorrei ricordarlo anche alle altre sigle sindacali che parlano di consiglio di fabbrica unitario nei loro comunicati), chiede con urgenza un incontro con l’amministratore delegato. È necessario intervenire sull’assetto produttivo dell’azienda; non bastano i piani di ristrutturazione finanziaria, dei quali aspettiamo ancora la completa definizione, ma bisogna produrre generando redditività e lo si può fare solo con un intervento massiccio sull’organizzazione aziendale. In questa fabbrica di autobus di Flumeri, a parere dell’Ugl – precisa Iacovacci – ci vuole un impegno serio da parte di tutti gli attori coinvolti, e parlo soprattutto dei sindacati, della direzione aziendale e del Governo, al fine di rilanciare al meglio quest’azienda. Il solo sacrificio dei lavoratori non è più sopportabile! L’Ugl – conclude il sindacalista – è pronta a mettere in campo qualsiasi iniziativa di protesta, pacifica e democratica, pur di salvaguardare i posti di lavoro”.

 

 

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteInnovagro Plus, l’agricoltura pugliese incontra Grecia, Slovenia e Serbia
Articolo successivoARCHEOCLUB D’ITALIA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui