Advertisement

­
MORCHEEBA
Unica data nel Nord Italia
Martedì 6 luglio, ore 21.30
EstEState Festival
Arena del Castello Carrarese, Este (PD)
­
­
Comunicato stampa
­
­
Per cartella stampa completa e immagini in HD:
https://drive.google.com/drive/folders/12DPBtQMrh_MJ8nImz_3RL5hqTmHicJvi?usp=sharing
­
­
Buongiorno Salvatore,

 

Advertisement

Venerdì 6 luglio EstEstate Festival ospiterà all’Arena del Castello Carrarese di Este (PD) prima data in Italia del tour europeo dei Morcheeba e unica data in esclusiva per il Triveneto.

 

Esplosi sulla scena Trip hop inglese al termine degli anni Novanta, i Morcheeba hanno abbracciato in 26 anni di storia più di un genere musicale, attingendo al pop-rock, alternative rock e indie rock. Dieci gli album registrati in studio tra “Who Can You Trust?”, “Big Calm” e “Fragments of Freedom” che fanno parte del patrimonio musicale contemporaneo. Il singolo “Rome wasn’t built in a day” del 2000 è diventato una hit mondiale, piazzandosi in testa alle classifiche anche in Italia e ottenendo anche la nomination ai Grammy Awards.

 

Nell’ultimo disco “Blackest Blue” i fratelli Ross e Godfrey hanno mantenuto lo stile “ibrido” che contraddistingue il gruppo, ma si sono permessi di cesellare ogni pezzo nel dettaglio, visto il tempo che la pandemia da Covid ha lasciato a loro disposizione. Il risultato è uno dei dischi più solidi di tutta la carriera dei Morcheeba con la inconfondibile voce di Skye.

 

Nel marzo 2020, Skye e Ross si avvicinavano alla conclusione di un altro lungo tour, e la loro agenda si è improvvisamente svuotata. Una volta parcheggiato il tourbus hanno iniziato a scrivere Blackest Blue, il loro decimo album in studio, e nel dicembre 2020 avevano completato 10 stupende nuove canzoni che parlano della disintegrazione di rapporti di famiglia e relazioni sentimentali, amore e legami di parentela, il mondo là fuori e la consolazione offerta dalla cannabis.

 

In tour, i Morcheeba si compongono di Skye (voce), Ross (chitarra), Dom Pipkin (tastiere), il marito di Skye Steven Gordon (basso) e il loro figlio maggiore Jaega Mckenna-Gordon (batteria). In studio, invece, sono solo Skye e Ross: lui suona chitarre, lap steel, basso, tastiere e percussioni. Skye ha iniziato a suonare il violoncello durante il lockdown, appena aveva un minuto da dedicare a sé stessa. «È uno strumento che ho sempre desiderato imparare a suonare», sostiene l’artista. Ross l’ha incoraggiata a suonarlo in uno dei pezzi dell’album, Falling Skies.

 

Inizialmente Ross aveva trovato il lockdown a dir poco idilliaco. Componeva con la sua chitarra acustica, scambiando idee tra il suo studio di registrazione casalingo e quello di Skye. Trascorreva del tempo con moglie e figli, leggendo libri su foreste, piante psichedeliche e fisica quantistica. «Ho avuto più tempo per suonare la chitarra», dice con una nota di felicità. «Questo mi ha rimesso in contatto con sensazioni che non avevo più provato da quand’ero un adolescente. Quando ho iniziato a suonare da bambino, si trattava per me di un’attività da svolgere in solitudine, una sorta di meditazione che mi faceva trascendere dai momenti brutti che attraversavo.»

 

Il duo si è lasciato trasportare, scrivendo e suonando tutto quello che gli veniva in mente. «Avevo scritto una poesia sulle mie immersioni in Thailandia», racconta Skye in merito al singolo Sounds of Blue. «Oh Oh Yeah è una canzone sull’essere sballati. Ai vecchi tempi non pensavamo ai singoli, o alla necessità di sentire il ritornello entro 30 secondi. Avevamo pezzi da sette o otto minuti, e abbiamo ripreso a scriverli.»
­
­
­
­
­
Informazioni e biglietti
­
EstEstate Festival è organizzato da Delphi International, con il patrocinio della Regione del Veneto, della Provincia di Padova, con il contributo e il patrocinio del Comune di Este e con il sostegno di Banca Prealpi SanBiagio e Roci Impianti. Media Partner: Klasse Uno Network

 

Inizio spettacolo ore 21.30

 

I prezzi dei biglietti, in vendita nel circuito e in tutte le rivendite locali di Ticketone, variano a seconda degli artisti: si va da un minimo di 20 euro per il posto numerato a sedere, fino ad un massimo di 95 euro

 

Biglietteria ufficiale di Este: Rosina Manuela

Via Principe Amedeo 39, 35042 ESTE (PD) tel. 0429 51111.

 

Per maggiori informazioni, ci si può rivolgere alla segreteria di Delphi International, telefonando allo 0532 1934217, o visitando il sito www.estestatefestival.it
­

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedente2/7 The Voice @  The Beach Luxury Club c/o Domina Zagarella Sicily: uno show che emoziona con 10 artisti sul palco
Articolo successivoMilano è la prima città italiana che aderisce al Global Destination Sustainability Index

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui