Advertisement

Movimento civico NOI – Rete Umana

 

Advertisement

Fabio Gallo (NOI) interviene su nuovo ospedale di Cosenza

 

Facendo seguito alle dichiarazioni del Sindaco Franz Caruso che nell’odierna conferenza stampa ha confermato la volontà di questa amministrazione di costruire il nuovo ospedale di Cosenza, Fabio Gallo, già candidato Sindaco alle scorse Amministrative di Cosenza, ha commentato l’esito della conferenza stampa: “apprendiamo con soddisfazione della volontà politica dell’amministrazione Caruso che abbiamo sostenuto in occasione del ballottaggio divenendo maggioranza extra consiliare, di voler procedere immediatamente all’inizio dei lavori della costruzione del nuovo ospedale di Cosenza, punto fermo nel suo programma del Movimento civico NOI e che rappresenta uno dei tre punti fermi per i quali abbiamo dato fiducia al Sindaco Franz Caruso. La precedente amministrazione – continua il Portavoce Nazionale del Movimento sturziano NOI – non solo ha rischiato di far perdere i fondi già disponibili presso la Regione ma, ancor più grave, ha trascurato la situazione che incombe da anni sull’ospedale di Cosenza e sul suo pronto soccorso, le cui strutture vetuste hanno limitato in tempo di Covid, un servizio adeguato di assistenza ai cittadini generando il caos e consegnando la città alla stampa nazionale. Ora, però – aggiunge Fabio Gallo – il Movimento NOI ricorda al Presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto, che ricopre anche il ruolo di Commissario della sanità regionale, che non è più tollerabile il ritardo sulle assunzioni. In considerazione dell’esperienza possiamo dire con certezza che per vedere operativo il nuovo ospedale ci vorranno anni e, nel nuovo ospedale, dovranno essere traslate attività già a pieno regime provenienti dall’attuale. Situazione che attualmente non sarebbe possibile proprio per la mancanza della riapertura dei reparti che consentirebbero l’assunzione di medici, infermieri ed OSS. Dunque, perché abbia senso compiuto il nuovo ospedale – conclude Fabio Gallo – è tempo di colmare questo vuoto strategico che nonostante l’impegno di bravissimi professionisti, desta gravi preoccupazioni a chiunque entri in ospedale o nel pronto soccorso. La sanità a Cosenza necessita di una nuova struttura con nuove tecnologie ed un personale al massimo delle sue forze numeriche e competenze”.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteSaldi a Napoli: partenza in sordina. Bisogna liberalizzarli
Articolo successivoLE SORTI DEL GOVERNO APPESE A TELEFONATE E SMS TRA DRAGHI, GRILLO E CONTE? SIAMO UN PAESE DA OPERETTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui