Advertisement

Dal 21 luglio al 15 settembre

presso la Banca Popolare di Sondrio a BORMIO la mostra

Advertisement

DOPPIO TRICARICO

 

INAUGURAZIONE GIOVEDÌ 21 LUGLIO ORE 19.00

con Francesco Maria Tricarico e Elisabetta Sgarbi

 

 

LA MILANESIANA, ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, ospita in anteprima assoluta la mostra Doppio Tricaricodal 21 luglio al 15 settembre presso la Banca Popolare di Sondrio (via Roma 64) a Bormio.

 

L’inaugurazione si terrà giovedì 21 luglio – ore 19.00 – alla presenza dell’artista FRANCESCO MARIA TRICARICO, interverrà Elisabetta Sgarbi.

 

BIGGER THAN LIFE

Dove finisce l’Arte, finisce la Vita.

Non so se sia già stato detto.

Una sola regola nelle Opere:

non deve esserci nessuna forma decodificabile allo sguardo.

Tutto deve essere in movimento, strati che si sovrappongono a strati colori a colori bianco su bianco su nero su colore per l’eternità, che ci sia profondità.

La parola ferma, il colore e le linee ondulatorie no.

Che si muovano che vivano le Opere la vita che non si vede, che non si tocca, che non si sente.

Che sia riscatto dalla sofferenza e dal dolore che sia gioia e vivo tormento e giustificazione e discorso antico e sapiente e non si curi delle omissioni di cui siamo tutti vittime l’arte.

In un’Opera c’è un rettangolo che contiene un cerchio, l’eccezione che conferma la regola.

Ripeto.

Dove finisce l’Opera finisce la vita.

Francesco Tricarico

 

La poesia a colori di Francesco Tricarico esplode in una collezione di tele raccolte per la prima volta, in un percorso dove lo sguardo poetico e sorprendente del cantautore incontra una pittura d’azione, che è paesaggio fantastico di un mondo d’artista.

 

«La tela è lo spazio del magma, dello sconosciuto, della magia che prende forma e cambia la realtà. Rendendo visibile l’invisibile e portando agli occhi la meraviglia e il fascino del mistero della vita» Francesco Tricarico.

 

«Da molti anni esiste una consuetudine tra me e Francesco Tricarico: a ore imprecisate della notte mi manda immagini delle sue tele, grandi tele. Così ho la fortuna di seguire da sempre questa traiettoria artistica di Francesco Tricarico – già musicista, interprete e scrittore di grande successo. Queste grandi tele sono esplosioni di colori, che, nell’intreccio di linee, conquistano una forma, che è sempre la forma di una interiorità inquieta come quella di Francesco» Elisabetta Sgarbi.

 

La mostra è in collaborazione con In collaborazione con Comune di Bormio, Bormio marketing Proloco, Provincia di Sondrio, Comunità montana, Bim, Banca Popolare di Sondrio, Rotary Bormio, Rotary Precotto Milano, Banca Popolare di Sondrio, Ciaccio Arte. A cura di Elisabetta Sgarbi. Progetto di allestimento Luca Volpatti. I cataloghi delle 9 mostre ospitate quest’anno da La Milanesiana sono editi dalla Fondazione Elisabetta Sgarbi.

 

Biografia Francesco Tricarico

Francesco Tricarico è un cantautore italiano. Nel settembre del 2000 esce il primo singolo “Io sono Francesco”, che sale al primo posto nella classifica italiana dei singoli più venduti e viene premiato col Disco di Platino. Nel 2002 pubblica il suo primo album, Tricarico, a cui seguono altri album di successo tra cui Giglio (2008) – che contiene il brano “Vita Tranquilla” con cui al Festival di Sanremo 2008 ha vinto il premio della critica Mia Martini – Il bosco delle fragole (2009), Invulnerabile (2013), e Da chi non te l’aspettiprima parte (2016). Ad aprile 2019 esce il singolo “Abbracciami fortissimo”, che anticipa il nuovo album Amore dillo senza ridere ma non troppo seriamente (2021). Nel 2009 pubblica il suo primo libro, Semplicemente ho dimenticato un elefante nel taschino, e nel 2019 Palla persa. Una favola d’amore. Tricarico, nel corso della sua carriera, ha scritto brani per molti grandi artisti, tra cui Andriano Celentano, Zucchero, Gianni Morandi, Malika. Per la sua opera pittorica, collabora dal 2016 con la Galleria Fabbrica Eos di Giancarlo Pedrazzini.

 

Informazioni mostra “Doppio Tricarico”

Accesso gratuito dal lunedì al venerdì

Dalle 08.10 alle 13 e dalle 14.15 alle 15.45

Sabato e domenica chiuso

 

La Milanesiana è il più grande festival itinerante che promuove il dialogo tra le arti e quest’anno torna con la sua 23esima edizione dedicata al tema OMISSIONI.

Un festival di respiro internazionale che tesse relazioni tra letteratura, musica, cinema, scienza, arte, filosofia, teatro, diritto, economia e sport e che anno dopo anno diventa sempre più protagonista delle estati italiane.

Dal 4 giugno al 3 agosto, La Milanesiana infatti arriverà in 20 città diverse con oltre 60 incontri ed eventi, accogliendo più di 150 ospiti italiani e internazionali.

Come in tutte le edizioni, l’arte ricopre un ruolo importante all’interno del Festival che quest’anno ospiterà ben 9 mostre in tutta Italia, dal 4 giugno al 15 settembre.

La Rosa dipinta da Franco Battiato, che fin dalla prima edizione è il simbolo de La Milanesiana, è stata rielaborata anche quest’anno da Franco Achilli.

 

La Milanesiana è organizzata da Imarts International Music and Arts e Fondazione Elisabetta Sgarbi, con il Patrocinio del Comune di Milano e della Regione Lombardia.

 

Main Sponsor de La Milanesiana: Ealixir, Fondazione Cariplo, Comune di Bormio, Rotary Club Bormio Contea, Intesa Sanpaolo, Volvo, Milano Serravalle – Milano Tangenziali, ENEL, Conad, Grafica Veneta.

Partner de La Milanesiana: Regione Emilia-Romagna, APT Regione Emilia-Romagna, Comune di Ascoli Piceno, Regione Marche, Almo Collegio Borromeo Pavia, Istituto di Alti Studi SSML Carlo Bo, Fondazione Banca Popolare di Milano, Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Anne Meyer, La Venaria Reale, Fondazione AEM, MM Spa, GfK, Corriere della Sera, Damman Frères, Gerardo Sacco, pba, Galleria Vik Milano.

La Milanesiana ringrazia: Comune di Seregno, Comune di Alessandria, Comune di Sondrio, Comune di Bassano del Grappa, Comune di Faenza, Comune di Imola, Comune di Bagno di Romagna, Comune di Dozza, Comune di Gatteo A Mare, Comune di Cervia, Comune di Livigno, Comune di Firenze, Palazzo Reale, Fondazione Corriere della Sera, Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa, Teatro Franco Parenti, Spazio Teatro No’hma, Teatro Carcano di Milano, Teatro Gerolamo, Anteo, Cinema Mexico, Conservatorio di Milano, Ca’ Sagredo Hotel – Venezia, Fondazione Il Vittoriale degli Italiani, Camera di Commercio delle Marche, Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, Musei Civici di Ascoli Piceno, Fondazione Elisabetta Sgarbi, Fondazione Cavallini Sgarbi, Betty Wrong, Libreria di Quartiere, Giacomo Milano, Studio Volpatti, Francesca Filauri – Circolo Cultural-mente Insieme, Studio Toffeletto De Luca Tamajo, Ciaccio Arte, @Video S.r.l., Piergaetano Marchetti, Netphilo Publishing S.r.l., Raptus&Rose, Galleria Ceribelli, Cenacolo Artom, Salone Internazionale del Libro di Torino, Bookcity Milano, lafeltrinelli.it e IBS.it, Attilio Ventura, A+G Design, Kinéo, Ornella Bramani, Fondazione Fabrizio De André Onlus, Errestampa, Sergio Antolini, Banca Popolare di Sondrio, Fondazione Credito Valtellinese, SEV Sondrio Società Economica Valtellinese, Lions Clubs International, Assicurazioni Schena – Banca Generali Private, Fondazione Pro Valtellina Onlus, BIM, Rotary Club Milano Precotto San Michele.

 

 

LA MILANESIANA 2022

#lamilanesiana2022

www.lamilanesiana.euwww.elisabettasgarbi.it

Facebook La Milanesiana – Elisabetta Sgarbi

Instagram @lamilanesiana – @ElisabettaSgarbi

Twitter @LaMilanesiana – @ElisabettaSgarbi

YouTube La Milanesiana – Elisabetta Sgarbi/Betty Wrong

 

QUI È POSSIBILE SCARICARE FOTO, CARTELLA STAMPA E PROGRAMMA:

https://drive.google.com/drive/folders/1GS7JvohsNnZzAT_54BpAoBSitI3QGCnF?usp=sharing

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteNASCE RETE CINEMA INDIPENDENTE
Articolo successivoFino al 28 luglio la mostra Snapshots di Luisa Valeriani | Inside the Art Side – un evento OURHERITAGE by Ligthsky Consulting | Spazio Lightsky | Roma

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui