Advertisement

ALL’ESTERO SI TROVANO ITALIANI FIERI DI ESSERLO

A New York il caso di Josephine Maietta, presidente AIAE, docente e conduttrice Radio

Advertisement

 

di Raffaele Romano

 

Dove si trovano italiani fieri di esserlo e di dimostrarlo? Sicuramente all’estero è la mia risposta e la dimostrazione me l’ha data “Lei” con la quale collaboro dall’anno scorso nella sua trasmissione radiofonica, un sabato italiano, trasmessa dalla radio della Hofstra University di New York. Con Lei ho dato vivo sfogo alla mia grande passione per il cinema e di tanto in tanto, compatibilmente con i miei numerosi impegni, le invio pezzi radiofonici che partendo dalla grande Mela si irradiano in tutto il mondo e per chi la volesse seguire sarà facile collegarsi alle 18,00 ora di Roma corrispondente alle 12,00 pm di New York su: Wrhu.org e sentirà la sua scoppiettante voce annunciare interviste da tutto il mondo, canzoni e felicità. Sì, perché Lei è fatta così: veloce, dinamica ed insistente come un martello pneumatico è Josephine Maietta. Pardon Josephine, con pieno merito, per le sue tante iniziative nel sociale è stata nominata Cavaliere dell’Ordine della Stella d’Italia (già Stella della solidarietà italiana) il 30 maggio del 2005.

 

Stringere sulle tantissime attività su cui si adopera in un solo articolo è cosa difficile per cui non me ne voglia quando, a sorpresa, leggerà questo articolo su qualche giornale. Comunque ci provo: Josephine è Presidente della Association of Italian American Educators (AIAE) che riunisce tutti gli insegnanti e professori italoamericani per valorizzarne l’immagine e la presenza italoamericana nel mondo accademico. Inoltre promuove la discussione sulle questioni educative che hanno un impatto sugli italoamericani; sostiene l’istruzione formale e pertinente; facilita lo sviluppo professionale degli insegnanti; sponsorizza il Programma Ponte Scholarship Program (un corso di studi a Roma sull’Italia contemporanea, pensato per studenti di college e scuole superiori italoamericani); riconosce e consegna anche premi a eccezionali educatori italoamericani e leader della comunità per i loro risultati nelle loro professioni.

 

Gli obiettivi statutari dell’AIAE sono Promuovere la cultura italiana e italoamericana, lavorare con i funzionari eletti per raggiungere gli obiettivi desiderati ed infine ottenere borse di studio, stage, programmi di lavoro estivi e contratti di lavoro a breve termine per i loro studenti. Nell’Association of Italo American Educators figurano, fra gli altri, il Ministro plenipotenziario Fabrizio Di Michele un giovane e brillante palermitano lanciato verso una grande carriera diplomatica, attualmente Console Generale d’Italia a New York. AIAE intende soprattutto rispondere ad una schiacciante richiesta da parte della Comunità Italoamericana, quella di far sentire la propria voce, poi nello sviluppo e promozione della lingua, della cultura e del patrimonio italiano.

 

Josephine è di Castelvetrano in provincia di Trapani, quindi donna siciliana che si è sempre misurata nel coniugare le sue due identità nazionali con un occhio sempre attento e particolare verso la sua città di origine. Non tutti sanno che, alcuni anni fa, la professoressa Maietta fece assegnare, in occasione di una visita del Sindaco della città siciliana negli Stati Uniti, un importante riconoscimento al primo cittadino a ricordo della visita, nel corso di una serata di gala tenutasi presso il ristorante Carmela’s in qualità di board member dell’Italian Heritage and Culture Month Committee di New York e della contea di Nassau a Long Island.

 

Come se tutto ciò non bastasse, Josephine con il suo lavoro si è molto prodigata per veicolare il messaggio della Fondazione Arpa, offrendo una sponda costante per i progetti che stanno portando avanti da anni. È infatti anche grazie all’opera di grandi professionisti del giornalismo e della comunicazione se il loro intento solidale può permeare in molte regioni del mondo, arrivando a fare la differenza per medici e pazienti. La Fondazione Arpa, guidata dal prof. Luca Morelli, è stata molto lieta di accogliere Josephine come nuova Testimonial e che fa capo al presidente onorario Andrea Bocelli.

 

Nella foto, con Josephine al centro, la vediamo dare il bentornati ad alcuni studenti vincitori delle borse di studio AIAE di ritorno da Pisa e ci hanno tenuto a ringraziare i docenti dell’Istituto Linguistico Mediterraneo. I borsisti hanno frequentato, nella loro permanenza italiana, le lezioni di italiano ogni mattina e hanno adorato incontrare Andrea Bocelli a cui vanno i più sentiti ringraziamenti insieme agli amministratori della Fondazione Arpa, i Compositori Paolo Marioni e Doady Giugliano ed il Vice Sindaco. Questo è l’ultimo risultato del Programma Ponte che consente queste belle cose.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteMr. Pretty Ft. Michela di Lallo, Alive  Un nuovo singolo dal sound che punta a far ballare
Articolo successivoIn Senato si è tentato di imporre la morte del parlamentarismo. Seppellita la democrazia. Si passa al bollettino risolutivo che rimanda al Badoglismo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui