Advertisement

Tripoli, la sanità misericordiosa
Il progetto del dispensario medico di Tripoli è in piena attività a qualche mese dalla sua inaugurazione. In un Libano devastato da una crisi di cui non si vede la fine, Pro Terra Sancta offre aiuti concreti, concentrati soprattutto sulle fasce più bisognose: bambini e persone ammalate. Il funzionamento del nostro dispensario medico nelle parole dell’infermiera del centro, Gina Fenianos.

 

Advertisement

il 18 novembre 2021 abbiamo aperto a Tripoli, nel Libano settentrionale, un dispensario medico. Fadi Bejani, project manager di Pro Terra Sancta in Libano, aveva annunciato allora che la struttura avrebbe assistito molte persone, data la congiuntura economico-sociale del Libano, che rende inarrivabili la maggioranza delle cure e dei medicinali. Oggi abbiamo parlato con Gina Fenianos, infermiera del dispensario medico; ecco cosa ci ha riferito:

 

“A Tripoli, negli ultimi mesi, abbiamo assistito ad un vertiginoso aumento dei casi di malnutrizione infantile. I genitori, spesso, non hanno possibilità di comprare loro il latte, e gli esiti sono devastanti. Capita, poi, che l’ignoranza e la mancanza di comprensione tra gli adulti portino a scelte sconsiderate, che mettono in pericolo i minori e i più fragili: le acque di Tripoli sono molto inquinate, così come il suo ambiente, e questo si ripercuote sui bambini.

Devo dire, e mi ripeto, che sono i bambini i soggetti maggiormente in pericolo a Tripoli oggi. Sono davvero stremati dalla malattia, e noi dobbiamo intervenire con distribuzioni gratuite di pannolini e di latte in polvere per cercare di far fronte alle loro esigenze; tanti di loro, infatti, non riescono a nutrirsi con regolarità.

Nel centro, dispensiamo cure e medicinali a prezzi ridotti o addirittura simbolici, per assistere il più vasto numero di persone possibile. Questo è necessario, visto che i prezzi al dettaglio, sia nelle farmacie che negli ambulatori medici, ha reso impossibile per i più fragili accedere alle cure. Nel dispensario medico, il costo per una visita medica e per un medical box (un kit sufficiente per proseguire le terapie per qualche tempo) si aggira intorno ai venti centesimi di euro. A novembre, il costo per una visita e per l’acquisto dei medicinali prescritti era calcolato, in media, intorno ai venti euro.

Quando le persone arrivano presso il dispensario medico, dopo averci contattati telefonicamente, controlliamo i valori di base: polso, pressione, ossigeno, glicemia per i pazienti diabetici. Compiliamo poi una scheda clinica di ciascun individuo, e uno dei nostri medici procede poi alla visita. I farmaci prescritti possono per lo più essere trovati all’interno del dispensario, che garantisce comunque assistenza ventiquattro ore su ventiquattro ai pazienti per tutte le loro necessità.

Dai primi mesi del 2022 ad oggi, il dispensario di Tripoli ha visitato 550 bambini e 750 adulti, grazie al lavoro di tre pediatri, un medico di base, un cardiologo e un chirurgo.

Questo dispensario, a me piace definirlo una porta della misericordia. Speriamo si apra a tutti i residenti nel Libano settentrionale”.

 

I progetti di Pro Terra Sancta in Libano

 

Lo sforzo di Pro Terra Sancta per sostenere la popolazione libanese non è confinato a Tripoli. I progetti dell’Associazione sono presenti soprattutto a Beirut, capitale del Paese, che versa ancora in condizioni complicate dopo l’esplosione del porto di due anni fa, che ne ha raso al suolo una parte consistente.

Qui a Beirut, pochi giorni prima dell’apertura del dispensario nel Nord, è stato inaugurato il Franciscan Care Center. Si tratta di un polo per il sostegno materiale e psicologico alla popolazione della capitale, con un’attenzione speciale ai bambini, soprattutto attraverso percorsi di arte-terapia. Il centro, collocato nel quartiere Gemmayzeh, uno dei più poveri, si può definire un luogo di supporto psico-sociale (PSS). Sono presenti psicologi, esperti di educazione e alcuni consulenti, che offrono aiuto a tutte le fasce d’età, portando avanti corsi di arte-terapia e di teatro per i più piccoli e supporto psicologico e materiale per i più anziani.

 

Con preghiera di diffusione,

 

Per ogni necessità e dubbio non esitate a contattarci attraverso i recapiti presenti in calce a questa mail.

 

Andrea Avveduto

Ufficio stampa Pro Terra Sancta – 026572453

a.avveduto@proterrasancta.org

 

Giovanni Maria Caccialanza

Ufficio stampa Pro Terra Sancta – 026572453

g.caccialanza@proterrasancta.org

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteMissione dell’Ambasciatore Greganti a Bassora
Articolo successivoGrande successo di share per LA GRANDE OPERA ALL’ARENA DI VERONA – “CARMEN” ieri sera in prima serata su RAI 3 con oltre mezzo milione di spettatori! Prossimo appuntamento giovedì 28 luglio con “LA TRAVIATA”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui