Advertisement

VISTA E SICUREZZA STRADALE

 

Advertisement

UN IMPORTANTE FATTORE DI RISCHIO

PER LA SICUREZZA STRADALE: LA CATTIVA VISIONE.

L’80% DELLE CARENZE VISIVE PUÒ ESSERE PREVENUTO.

 

TRANSITIONS® XTRACTIVE® NEW GENERATION

E TRANSITIONS® XTRACTIVE® POLARIZED™: DUE PRODOTTI INNOVATIVI ED INTELLIGENTI ALLA LUCE ADATTI PER CHI PASSA MOLTO TEMPO ALLA GUIDA.

 

Le lenti XTRActive New Generation sfidano la luce intensa, diventano xtra-scure e proteggono dalle fonti di luce, anche in auto

 

Le lenti XTRActive Polarized sono chiare – con un tocco di colore protettivo – in interni ed xtra-scure e polarizzate all’esterno per una visione ad alta definizione in presenza di forti riflessi

 

Nell’agosto 2020, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite (UNGA) ha adottato la Risoluzione che definisce gli anni 2021-2030 come il nuovo “Decennio per la sicurezza stradale”. Obiettivo? Dimezzare il numero delle vittime della strada entro il 2030. Tra le varie raccomandazioni introdotte dall’Onu rientra anche l’adozione di misure per garantire adeguate capacità visive a tutti coloro che si mettono alla guida. Un importante progetto di prevenzione confermato anche a luglio 2021, rilanciato sempre dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite con la risoluzione “Vision for Everyone: accelerating action to achieve the Sustainable Development Goals”.

 

In Italia, ogni anno muoiono sulla strada più di 3.000 persone e 240.000 rimangono ferite, delle quali il 7% in modo grave1. Ben il 24% degli utenti della strada ha riferito di avere difficoltà a vedere oggetti in lontananza, con particolare riferimento alla segnaletica stradale2, mettendo a rischio la propria vita.

 

Scarsa visione, visione non corretta o sotto corretta abbagliamento sono alcune delle problematiche visive che possono rivelarsi quindi delle pericolose insidie alla guida. La vista è un elemento chiave per compiere scelte corrette su strada e anticipare potenziali rischi, per questo un’adeguata correzione visiva e una protezione contro l’abbagliamento in qualsiasi situazione, sia di giorno sia di notte, sono di fondamentale importanza

 

Non tutti sanno – infatti – che secondo recenti ricerche, 9 persone su 10 dichiarano di provare sensibilità alla luce3 e stanchezza visiva (prurito, secchezza e arrossamento agli occhi 1 soggetto su 2, affaticamento 8 su 10 e cefalee 7 su 10 e poi ancora lacrimazione, ipersensibilità alla luce, visione offuscata, stanchezza oculare, pesantezza alle palpebre, arrossamento) e 3 su 10 sono molto sensibili alla luce4. Sempre più portatori hanno problemi con la luce dovuti allo stile di vita contemporaneo e al contesto pandemico. Situazioni di discomfort, diffuse, ma ancora sottovalutate. La sensibilità alla luce è una problematica che colpisce trasversalmente la popolazione, dai più giovani fino ai presbiti moderni e iperconessi e può rivelarsi un reale impedimento per chi si mette al volante e non solo.

 

L’emergenza Covid-19 ha riscritto e modificato le regole della mobilità: sempre più persone utilizzano le due ruote per gli spostamenti in città, motorini, biciclette e dispositivi di micro-mobilità elettrica come monopattini, segway, hoverboard e monowheel. Anche per queste forme di “guida” alternativa una corretta visione è sinonimo di sicurezza.

 

Sono necessari controlli periodici della vista per garantire una buona visione e contestualmente un’adeguata correzione con presidi ad hoc.

 

Nel 2022 Transitions, da sempre in prima linea nel promuovere la cultura della prevenzione e del benessere visivo e all’avanguardia nella ricerca e nello sviluppo, propone due soluzioni visive sempre più performanti e in linea con tutte le esigenze di guida e micro-mobilità.

 

L’esposizione non protetta e prolungata ai raggi UV e alla luce blu, entrambi fattori nocivi, accelera l’invecchiamento dell’occhio e può causare danni e patologie irreversibili. Per questo è fondamentale proteggere il capitale visivo con gli strumenti adeguati.

 

Tra le risposte, le nuove lenti targate Transitions. Proprio per chi è particolarmente sensibile o è esposto a luci molto intense, sono pensate le lenti XTRActive New Generation che offrono una tecnologia rinnovata per un xtra-scurimento anche ad alte temperature e un ritorno allo stato chiaro più veloce 5.

 

Adatte anche per chi trascorre tanto tempo in auto, le lenti XTRActive New Generation sono in grado di scurirsi dietro al parabrezza per proteggere gli occhi di chi guida. Un problema molto sottovalutato quando ci mettiamo al volante è proprio quello dei riflessi della luce del sole o in notturna la luce emanata dai fari delle altre auto: le lenti XTRActive New Generation sono pensate proprio per combattere queste difficoltà. Inoltre, permettono visione e comfort ottimali in qualsiasi ambiente luminoso grazie all’xtra-protezione dalla luce blu nociva del sole, delle luci artificiali e degli schermi digitali, oltre che bloccare al 100% i raggi UV del sole6.

 

Xtra-protezione anche per le ultime entrate in famiglia, le lenti Transitions XTRActive Polarized, progettate per i portatori molto sensibili alla luce e frequentemente esposti a luce intensa o abbagliamento da riverbero. Adatte per chi passa molto tempo alla guida, corre o va in bicicletta, per chi fa trekking o va in barca o per chi semplicemente passa molto tempo all’esterno e sente maggiormente il bisogno di proteggere i propri occhi. Le lenti passano da chiare – con un tocco di colore protettivo – a xtra-scure e polarizzate all’esterno, grazie all’innovativa tecnologia della polarizzazione dinamica. La visione è nitida, potenziata dei dettagli e dai colori vividi. Semplicemente una visione FULL HD in condizioni di luce intensa.

 

Le performance delle lenti XTRActive sono state testate da un panel di portatori in varie situazioni: alla guida, durante una giornata soleggiata, all’interno di fronte al computer o esposti alla luce artificiale. I test hanno rilevato un elevato grado di soddisfazione in tutte le condizioni di utilizzo.

 

Transitions conferma la sua dinamicità sul mercato, proponendo soluzioni tecnologiche sempre più a sostegno del business dei propri partner ottici. L’obiettivo primario è, infatti, fornire loro tutti gli strumenti per sostenere uno storytelling credibile ed efficace sul prodotto per avvalorare Transitions come la scelta standard per chi chiede prestazioni avanzate in termini di stile e protezione.
[1] Fonte: ACI ISTAT 2017-2019

[2] Fonte: “Proper visual correction and safe driving: The evidence-based relationship”, Points de Vue | International Review of Ophthalmic Optics

[3] Fonte: Transitions Optical, Global Consumer Sentiment and Behavior, Multi-country survey (AR, AU, CO, FR,

IT, SG, ZA, UK, US), Q4 2020, People Research, N=6,403 – Base: Prescription Eyeglasses Wearers 18+ yo (N=4,586).

[4] Fonte: Transitions Optical, Quality of Vision and Vision Experience Test In Real Life situations (Life Wearer Testing), U.S., Eurosyn, Q4 2019, N=146.

[5] Rispetto alla generazione precedente di lenti Transitions.

[6] Le lenti Transitions® bloccano il 100% dei raggi UVA e UVB e rispettano tutti gli standard riconosciuti a livello internazionale per il blocco dei raggi UV, così come calcolato utilizzando ANSI Z80.3, ISO 8980-3, EN 1836 and AS/NZS 1067.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedentePublic Procurement: SpazioDati, società controllata da Cerved Group, acquisisce Synapta e potenzia la sua offerta di Sales Intelligence

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui