Advertisement

UN GOVERNO A GUIDA MELONI ? NON LO VEDO,  SE VINCESSE, FAREBBE PERDERE TEMPO PER FARNE UN ALTRO…

Oggi tutti, o quasi, i mass-media danno per scontata la vincita di Meloni sulla base dei sondaggi : un mio collega, giornalista parlamentare, è talmente sicuro di questo tanto da esporsi dicendo che la predetta leader di Fdi, raggiungerà addirittura il 25 %.

Advertisement

 

Io non darei per scontato quanto precede per vari motivi, in primis perché  la Meloni non è gradita in Europa, il secondo perché, a mio parere, lei rappresenta se stessa non avendo una classe dirigente all’altezza dei compiti. Per contro,  proprio in questi momenti, pare ci sia una forte riviviscenza di alcune forze politiche che fino a ieri, erano date per spacciate, come il M5s che, al centro ed al sud, pare stia raccogliendo molti consensi, addirittura sottraendoli alla stessa Meloni.

 

Non andrebbe poi sottaciuto che, il Pd, pur tenendo conto delle sua varie metamorfosi non sempre…kafkiane, ha una chance che, sempre a mio parere, costituisce un’ancora di salvataggio per chi non ama le destre, realtà che potrebbe indurre a molti dell’elettorato a scegliere il male minore, se vuoi anche otturandosi il naso, come diceva Indro Montanelli quando si riferiva non solo a Silvio Berlusconi.

 

Che dire del terzo polo dei Renzi e dei Calenda ?

 

Detto polo che, a mio avviso, si attesterà di molto sotto al 10%, non avrà vita facile per se stesso, ma la renderà difficile sia per Letta che per la Meloni.

 

Ed allora ? Si cercheranno alleanze politicamente non fisiologiche che potrebbero materializzarsi in situazioni dalla imponderabilità assoluta, compatibilmente anche con la lealtà dei predetti due soggetti che, a mio avviso, pur di vincere, calpesterebbero il cadavere dei loro congiunti…come si usa spesso dire in politica. E ciò, dopo averne data plastica dimostrazione nel recente passato.

 

Ed allora ?

 

Nel caso di specie il tempo non sarà galantuomo in quanto, elettoralmente, si dovrà ricominciare, fors’anche perdendo gli aiuti europei.

 

Staremo a vedere: di certo vinceranno irresponsabilità e l’idiozia politica, anche… senile,  proprio in un momento storico  che ci aveva messo in condizioni di ripartire alla grande.

 

Questo sarà il dessert che ci verrà proposto dopo il 25 settembre 2022.

Mi auguro di sbagliare, nel qual caso chiederò umilmente venia.

 

 

Arnaldo De Porti

Belluno Feltre

 

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteCALTAGIRONE del 16.09.2022. INCONTRO CON BELLANOVA, PARENTI, FARAONE E SPITALE ALL’HOTEL “SAN MAURO”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui