Advertisement

I Candidati della Lista 3 Di Tosto- Vaglio e gli altri Colleghi sottoscrittori, chiedono che,

con la massima urgenza, il Presidente Antonino Galletti si spenda con l’autorevolezza della sua carica affinché Cassa Forense disponga la moratoria immediata dei procedimenti  relativi al recupero dei contributi, sanzioni e interessi da ritardo e sospenda le attività di recupero in atto nei confronti degli iscritti attualmente morosi per gli anni di imposta 2020/2021/2022. Come noto, non si tratta di Colleghi resisi inadempienti volutamente ma di Colleghi che si sono trovati vessati per la sospensione del lavoro e per la chiusura dei Tribunali, cui nulla hanno potuto opporre. Non è dunque giusto che gli Avvocati subiscano anche l’umiliazione e l’insulto di una esecuzione forzata che aggravi, di costi e sanzioni, una posizione debitoria non voluta, pure conseguenza dell’inconsistenza degli aiuti statali. Si tratta di un intervento doveroso ed ispirato al più alto dovere di colleganza che gli esattori della Cassa non riconoscono ma che non può e non deve sfuggire a chi cura gli interessi degli Avvocati.

Advertisement

Preannunciamo che la presente comunicazione sarà portata all’attenzione del Presidente del COA Roma dai Consiglieri Stefano Galeani e Aldo Minghelli all’adunanza che si terrà il 22.09. Preannunciamo già che informeremo i colleghi della risposta del Presidente del COA Roma chiedendo che la delibera venga resa immediatamente esecutiva e quindi comunicabile immediatamente ai Colleghi.

Roma, 14.9.2022

 

 

Avv. Stefano Galeani

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteProvincia di Cosenza: ricevuto un folto gruppo di disabili provenienti dal Viterbese, “occasioni – ha detto la presidente Succurro – che fanno riflettere sull’importanza del sociale e della vita”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui