Advertisement

Jeorge Mario Bergoglio, papa non cristiano
“Santo Padre, secondo lei in questo momento bisogna dare le armi all’Ucraina?”, è una delle domande poste dai giornalisti a papa Francesco sull’aereo di ritorno dal viaggio in Kazakhstan.
Papa Francesco ha risposto tra l’altro: “Difendersi è non solo lecito, ma anche una espressione di amore alla Patria. Chi non si difende, chi non difende qualcosa, non la ama, invece chi difende, ama”. Il che dimostra chiaramente che Jeorge Mario Bergoglio ignora il vangelo o finge d’ignorarlo. Fa affermazioni non cristiane. Credo che anche un bambino che ha appena terminato un corso di catechismo per la prima comunione, sappia che Cristo era contrario ad ogni forma di violenza. La difesa armata non è evangelica. Il papa ha dimenticato uno dei passi più importanti del vangelo: “In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Avete inteso che fu detto: “Occhio per occhio e dente per dente”. Ma io vi dico di non opporvi al malvagio; anzi, se uno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra, tu pórgigli anche l’altra, e a chi vuole portarti in tribunale e toglierti la tunica, tu lascia anche il mantello. […]»
Ovviamente: “Non passività, non sottomissione debole, quello che Gesù propone è una presa di posizione coraggiosa: tu porgi, fai tu il primo passo, cercando spiegazioni, disarmando la vendetta, ricominciando, rammendando tenacemente il tessuto continuamente lacerato dalla violenza. Credendo all’incredibile: amate i vostri nemici. Gesù intende eliminare il concetto stesso di nemico” (Ermes Ronchi, Avvenire,  20 febbraio 2020).
Renato Pierri

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Advertisement
Articolo precedenteELEZIONI: ADINOLFI (APLI), “ABROGATE LA PAR CONDICIO” “Non trasformate Lasorella di Agcom nella barzelletta d’Italia”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui