Advertisement

Nel salone provinciale degli Specchi, la presidente della Provincia di Cosenza, Rosaria Succurro, ha stamani ricevuto quasi un centinaio di persone, molte delle quali in condizioni di disabilità, provenienti dal Viterbese e accompagnate in Calabria, per una vacanza, da operatori di Juppiter Aps giovanile e della cooperativa sociale Gli aquiloni. Ne dà notizia un comunicato stampa della Provincia di Cosenza, nel quale si precisa che «Juppiter e Gli aquiloni operano in campo sociale con percorsi ed esperienze come le carovane, i cammini, la musica, la canzone e altri strumenti di consapevolezza individuale e collettiva basati sul metodo pedagogico di Exodus, di don Antonio Mazzi». «Ho soprattutto ascoltato, incontrando gli occhi e le braccia di questi ospiti speciali. Mi sono commossa – ha detto la presidente Succurro – per la loro umanità, il loro concetto del prossimo, la loro voglia di comunicare e di trasmettere un esemplare attaccamento alla vita. Esprimo tutta la mia gratitudine per la lezione che l’intero gruppo, compresi gli accompagnatori, che operano a livello professionale, ci hanno regalato stamattina». «Queste occasioni ci fanno riflettere sull’importanza della vita. Noi siamo più fortunati, ma spesso non ci pensiamo. La politica – ha aggiunto Succurro – deve cogliere fino in fondo il valore dell’inclusione sociale e abbracciare, in senso figurato e assieme fisico, i portatori di disabilità, che hanno bisogno di sentire più vicine le istituzioni».

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Advertisement
Articolo precedenteNapoli: disagi al Vomero per lo sciopero nei trasporti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui