Advertisement

 

Presentazione in anteprima nazionale del libro di Giuseppe Zora “Giù le mani dalla cura” – Un incontro per disvelare il valore immanente della verità

Advertisement

 

Sabato 1° Ottobre 2022, alle ore 18:00, nell’incantevole cornice di Castel Brando a Cison di Valmarino (TV), si terrà la presentazione in anteprima nazionale del libro di Giuseppe Zora dal titolo “Giù le mani dalla cura”. Un libro che ha valore di testimonianza destinato a suscitare molto interesse non soltanto nell’ambito della comunità scientifica.

Un testo che racconta la complessa vicenda professionale ed esistenziale di un medico oncologo e della sua eccezionale scoperta: un farmaco immunomodulante biologico, particolarmente efficace nel contrastare gli effetti dannosi della chemioterapia e radioterapia. L’Imb (questo è il nome del farmaco), avente come principio attivo l’Lps, lipopolisaccaride estratto da batteri Gram-negativi, venne messo a punto negli anni Settanta da un giovane Giuseppe Zora, all’epoca docente all’Istituto di clinica oncologica dell’Università di Messina, e dalla dott.ssa Anna Tarantino, biologa.

Per molti anni il farmaco venne impropriamente associato al siero Bonifacio causando nei due medici ricercatori drammatiche ripercussioni anche sul piano personale. Un insensato ostracismo che li costrinse a “esiliare” in Svizzera. Una vicenda che fa riflettere e che offre diverse prospettive di approfondimento.

L’incontro, condotto da Emiliano Codeluppi, sarà introdotto da Donatella e Michela Rossi. Intervengono: Stefania Romito (Giornalista e Scrittrice), curatrice del libro “Giù le mani dalla cura”, Roberta Minotti (Avvocato), Luigi De Ficchy (Magistrato), Tiziana Repetto (Medico chirurgo Infettivologa) e Roberto Ceria (Imprenditore). Testimonianze dei pazienti a cura di Rocco Dall’Antonia.

Parte del ricavato delle vendite del libro sarà devoluto in beneficienza.

Ingresso libero. È necessario confermare la presenza inviando un sms al 3487848708.

 

L’Autore:

Giuseppe Zora è nato a Nola di Napoli il 14 Febbraio 1950. Si laurea nel mese di Luglio 1974 con il massimo dei voti, la lode accademica e il diritto alla pubblicazione della tesi di laurea sul Cancro della mammella.

Consegue il diploma di specializzazione in Oncologia nell’anno accademico 1977 presso l’Università di Roma “La Sapienza”. Dal 1974 al 1976 svolge il ruolo di Medico Interno presso il Centro di Prevenzione Oncologica dell’Università di Messina occupandosi della Prevenzione Senologica.

Nel 1976 vince il concorso nazionale e viene assunto in qualità di Funzionario Medico presso l’Istituto di Clinica Oncologica dell’Università di Messina ove dirige ininterrottamente le sezioni di Istologia, Citologia ed Istochimica. Dal 1980 al 1981 ricopre anche il ruolo di Docente presso la Scuola di Specializzazione in Oncologia dell’ Università di Messina.

Nel 1989 viene chiamato presso l’Università “La Sapienza” di Roma, dove svolge il ruolo di Funzionario Medico presso l’Istituto di Odontoiatria, Cattedra Maxillofacciale. Nel 1992 lascia l’Università di Roma e si trasferisce in Svizzera, ove diviene consulente della Società di Ricerca VELTRUPP SA di Lugano.

Nel 1998 viene nominato Presidente della Fondazione Raphael (Fondazione a carattere scientifico – Ricerca e coordinamento delle terapie nei tumori e nelle malattie degenerative), con sede in Melide (Svizzera).

Nell’anno 2003 riceve l’incarico di insegnamento presso l’Università degli Studi di Milano, Facoltà di Medicina e Chirurgia, per il “Corso di Perfezionamento in Medicine non Convenzionali e Tecniche Complementari” promosso dall’Università degli studi di Milano, dal Dicastero della Sanità e dall’ OMS.

Nel 2006 gli viene rinnovato l’incarico di Insegnamento. Nel 2008 gli viene conferito l’incarico di Insegnamento per Medici presso l’Università di Milano, Facoltà di Medicina e Chirurgia, al “Corso di Fondamenti Razionali e Critici per l’Utilizzo Terapeutico delle Piante Medicinali”.

Nel 2009 gli viene rinnovato per la terza volta l’incarico di Insegnamento presso l’Università degli studi di Milano. Dal 2010 al 2013 riceve l’incarico per l’insegnamento presso UNITRE (Università delle Tre Età) sede di Lucerna.

Dal 2012 si occupa costantemente dello stretto rapporto tra Alimentazione, Integrazione e Malattia neoplastica, tenendo diversi seminari sia in Italia che all’Estero.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteDA OGGI DISPONIBILE IN DIGITALE IL PRIMO BRANO “RUGGINE&BOROTALCO”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui