Advertisement

AL MUSEO NAZIONALE DEL CINEMA DI TORINO

UNA MASTERCLASS DI TSAI MING-LIANG

Advertisement

Il regista taiwanese sarà presente anche al Cinema Massimo con Lee Kang-sheng per presentare i film Goodbye, Dragon Inn e Help Me Eros

 

6 dicembre 2022, ore 17:30 – Masterclass alla Mole Antonelliana

6 dicembre 2022, ore 20:30- Proiezione di Goodbye, Dragon Inn al Cinema Massimo

7 dicembre 2022, ore 20:30 – Proiezione di Help Me Eros al Cinema Massimo

 

In occasione della retrospettiva che gli sarà dedicata a gennaio 2023 al Cinema Massimo, il Museo Nazionale del Cinema organizza una tre giorni di omaggio al regista Tsai Ming-liang che sarà a Torino per partecipare martedì 6 dicembre 2022 alle ore 17:30 alla Masterclass lui dedicata che si terrà nella suggestiva cornice dell’Aula del Tempio del Museo Nazionale del Cinema. L’incontro sarà condotto da Grazia Paganelli e Domenico De Gaetano.

 

Sempre martedì 6 dicembre 2022 alle 20:30 sarà presente al Cinema Massimo per introdurre il suo film più celebre Goodbye, Dragon Inn, recentemente restaurato.

Con lui ci sarà l’attore feticcio Lee Kang-sheng, di cui verrà proiettato il film d’esordio dietro la macchina da presa Help Me Eros, mercoledì 7 dicembre 2022 alle ore 20:30 al Cinema Massimo.

La prima comparsa in Italia del cinema di Tsai Ming-liang avviene nel 1993, quando, con il suo film d’esordio I ribelli del dio neon, vince il premio per il miglior film al Festival internazionale Cinema Giovani di Torino. L’anno successivo il film Vive l’amour viene presentato alla Mostra del cinema di Venezia, vincendo il Leone d’oro, mentre con Il fiume vince l’Orso d’argento a Berlino nel 1997 cui fa seguito nel 2013, il Gran Premio della Giuria di nuovo a Venezia con Stray Dogs. Tsai Ming-liang da allora è diventato una delle figure di punta della seconda ondata del nuovo cinema di Taiwan, quella che ha esordito all’inizio degli anni Novanta. I suoi film, dal rigore bressoniano, vanno sempre a rintracciare i testimoni di una generazione ormai intrappolata e schiava del suo tempo, i piccoli gesti ripetuti, lenti, silenziosi, caparbi ma arresi allo scorrere della vita. Il suo cinema si compone di lunghe inquadrature, narrazioni ellittiche, un approccio pittorico alla luce e al colore, la necessità di interrogare i corpi dei suoi attori collocandoli in spazi di abbandono, in cui la solitudine si impone come la materia più concreta e autentica del suo filmare.

Da sempre attento ai nuovi linguaggi e alle loro potenzialità espressive, è diventato un punto di riferimento anche per l’arte contemporanea con installazioni ed esperienze in VR che sono state accolte nelle gallerie di tutto il mondo. Il suo film Face viene girato quasi interamente all’interno del Louvre di Parigi, su invito diretto del museo che lo ha incluso nel programma “Le Louvre s’offre aux cinéastes”.

Costo del biglietto della Masterclass: 5,00 euro.

 

Prevendite a partire dal 18 novembre 2022 – www.museocinema.itwww.cinemamassimotorino.it

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteModa, 86,7 miliardi di giro d’affari in Italia, 15,6% a Milano. Ecco il report su Milano Monza Brianza Lodi per la 13° CAM Annual Conference
Articolo successivoManovra. Paolo Capone, Leader UGL: “Necessario taglio del cuneo fiscale per rilanciare crescita e occupazione”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui