Advertisement

Le prime due recite de “Il segno che lasciamo”

Recital astro–poetico a cura della Compagnia “Il gioco delle parti” in scena a Torino domenica 20 novembre alle ore 17.00 presso il Teatro Giulia di Barolo e sabato 28 novembre alle ore 21.00 presso il Teatro Comico.

Advertisement

 

La Compagnia di teatro “Il gioco delle parti” porta in scena a Torino il proprio ultimo lavoro, ovvero “Il segno che lasciamo”, un recital astro-poetico. La prima si terrà domenica 20 novembre, alle ore 17.00, presso il Teatro Giulia di Barolo, sito in piazza Santa Giulia, 2 bis, mentre la replica sarà sabato 28 novembre, alle ore 21.00, presso il Piccolo Teatro Comico, ubicato in via Mombarcaro, 99.

La pièce in un atto unico, di circa 80 minuti, è diretta da Chiara Gilardo che, da attrice, è affiancata da Sandro Calabrò, Enrico Repetto, Barbara Braconi, Luca Pivano, Igor Toniazzo, Alessandro Caramelli, Ilaria Castellano e Stefano Tubia.

Il commento musicale è curato da Carmelo Spoto.

Il recital si interroga sull’attualità degli oroscopi ponendosi diversi domande: Chi crede ancora nell’astrologia? Non è forse vero che ciascuno di noi può rispecchiarsi in alcuni tratti del segno zodiacale sotto cui è nato? E che dire di scrittori, politici e personaggi del mondo dell’arte e dello spettacolo che hanno trasferito nel loro operato ciò che gli astri hanno, in qualche modo, suggerito al loro ingegno? Ciascun segno zodiacale è un ricettacolo di difetti ambulante, ma anche uno scrigno prezioso che racchiude molti pregi e qualità. Ecco che l’astrologia può diventare uno straordinario strumento di conoscenza e di miglioramento, a patto che ci si metta in gioco con un pizzico di ironia e senza essere troppo… permalosi… 

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedente106, Baldino (M5S): “Governo nazionale e giunta regionale mantengano fede alle promesse fatte. Statale 106 è la priorità non il ponte sullo Stretto!”
Articolo successivoTEATRO TRASTEVERE: I giorni dei Giusti -Appuntamenti Culturali- per una “cittadinanza attiva” #memoriastorica #realtàcreativa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui