Advertisement

CAMPIONATI ITALIANI DI SCACCHI:
LUCA MORONI VINCE IL TITOLO ASSOLUTO
AD OLGA ZIMINA IL TITOLO FEMMINILE
GABRIELE LUMACHI SI AGGIUDICA L’UNDER 20

Si sono conclusi stamattina a Cagliari i Campionati italiani di scacchi, che hanno assegnato i titoli italiani Assoluto, Femminile e Under 20. I tornei sono iniziati il 12 novembre e si sono conclusi dopo undici turni (l’Assoluto) e sette (Femminile e Under 20). Ventotto complessivamente i giocatori in gara, praticamente tutti i migliori scacchisti del panorama nazionale, che si sono sfidati in una sala dell’Hotel Regina Margherita, nel centro del capoluogo sardo.

A vincere l’Assoluto è stato il favorito, Luca Moroni, che ha preso la testa della competizione fin dall’inizio e non l’ha più lasciata. Moroni ha totalizzato sei vittorie, di cui quattro con il Nero contro avversari molto forti come Sabino Brunello (poi arrivato terzo) e Alberto David, e cinque patte, finendo il torneo imbattuto.
Nato a Desio il 1° luglio 2000, Moroni oggi vive a Bovisio Masciago, in provincia di Monza e Brianza. Era già stato Campione d’Italia nel 2017, lo stesso anno in cui ha conquistato il titolo di Grande Maestro. E’ insieme a Daniele Vocaturo il miglior giocatore italiano, e quello di maggior prestigio internazionale, titolare fisso della Nazionale. Alla fine dell’anno scorso si è fatto onore ai Mondiali Blitz, dove ha battuto giocatori come Predke, Rapport e Howell, e in questo 2022 ha vinto il prestigioso torneo di Trieste. Ecco come spiega la sua passione per gli scacchi. «E’ un gioco affascinante, perché è la tua testa che gioca contro la testa di un’altra persona, ti obbliga a concentrarti e a essere sempre presente a te stesso. E poi ti consente di viaggiare, conoscere tante persone, tante culture, tante cucine diverse». Come tanti scacchisti, ama tutti gli sport, automobilismo, tennis e basket, oltre al calcio: è infatti un tifoso accanito della Juventus.

Il Campionato Femminile è stato letteralmente dominato da Olga Zimina, che ha vinto le prime sei partite, concedendo una patta all’avversaria solo nell’ultimo turno. Decisiva la sua vittoria al sesto turno contro la miglior giocatrice italiana, Marina Brunello (sorella di Sabino). Anche per Zimina è il secondo titolo italiano, il primo lo aveva conquistato, proprio come Moroni, nel 2017. Aveva poi conquistato anche il titolo 2020, non ufficiale perché giocato on line.
Olga Zimina è nata il 14 maggio 1982 a Vladimir, in Russia. E’ stata argento ai Mondiali juniores del 2000, e poi Campionessa nazionale russa nel 2001, quindi è diventata italiana e si è stabilita a Modena dopo il matrimonio con Gian Marco Marinelli, da cui ha avuto un figlio. L’anno scorso aveva partecipato al Campionato assoluto, per ribadire che gli scacchi non conoscono differenze di sesso, classificandosi decima. Colonna della Nazionale, quest’anno ha partecipato sia alla Mitropa Cup che alle Olimpiadi di Chennai. Sempre in questo 2022, ha vinto il prestigioso torneo internazionale di Rijeka, in Croazia. In un’intervista ha detto che molti uomini si arrabbiano quando perdono contro di lei: «Vero, però la cosa non mi dà alcun fastidio. Si arrabbiano, e allora? Poca roba».

Advertisement

Il Campionato italiano Under 20 invece si è concluso allo sprint: nell’ultima partita, decisiva, Gabriele Lumachi ha sconfitto con il Nero Ieysaa Bin-Suhayl. Lombardo di Bovezzo, in provincia di Brescia, Lumachi è nato il 13 febbraio 2003. Maestro FIDE, era già diventato Campione d’Italia Under 20 nel 2019. Ai recenti Mondiali Under 20 Open è stato, con il 37mo posto, il secondo miglior italiano dopo Francesco Sonis, giunto quarto.

E’ stato assegnato anche il titolo di Campionessa italiana Under 20, assegnato a Melissa Maione, terza classificata nel torneo femminile. La Maione è nata il 31 maggio 2004 a Ortona e vive a Rosciano, in provincia di Pescara. Sta frequentando l’ultimo anno di liceo Scientifico a Chieti. E’ stata campionessa italiana Under 18 nel 2021 e nel 2021 ha vinto con il Circolo Fischer Chieti il Campionato italiano femminile a squadre.

Si allega:
– il medesimo comunicato in formato Pdf
– le foto di Luca Moroni, Olga Zimina, Gabriele Lumachi e Melissa Maione

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteREDDITO DI CITTADINANZA: CONSULENTI LAVORO, ‘CON RESTYLING RISPARMIO DI 1 MILIARDO DI EURO NEL 2023’
Articolo successivoUN MURALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE. DOMANI L’INAUGURAZIONE ALLA STAZIONE BOVISA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui