Advertisement

24 nov – “Bene i voucher per il lavoro occasionale e contro il lavoro irregolare, preziosi anche per le prestazioni di lavoratori non sempre perfettamente contemplate dal nostro ordinamento giuridico e altrimenti destinate al lavoro sommerso”. A dirlo è il segretario della Fesica Confsal Bruno Mariani dopo il varo della prima Manovra del governo Meloni.

 

Advertisement

“Siamo molto soddisfatti perché questo strumento dà dignità a chi ad oggi, svolgendo prestazioni di lavoro saltuari non era tutelato per nulla. Basti pensare, ad esempio, a chi fa le comparse nei teatri o chi sostituisce una badante per 48 ore, alla manodopera bracciantile od all’horeca. Il nostro sindacato, già nel 2018, durante il primo governo Conte aveva battuto i pugni per la sua reintroduzione ed oggi non possiamo che ritenerci appagati da questa legge di bilancio che sul lavoro interverrà, per come si apprende, anche sul taglio del cuneo fiscale con 4.185 miliardi a beneficio dei lavoratori e con opportune correzioni sul reddito di cittadinanza, le lavoratrici madri, etc. Avanti così!”, conclude il segretario generale della Federazione dei sindacati, dell’industria, del commercio e dell’artigianato aderente a Confsal.

 

 

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedente“Preghiere di vetro – Fantasie di cristallo”, in Romania l’incontro delle arti di Luigi Ballarin e di Mauro Neri per raccontare inediti ponti tra culture e fedi
Articolo successivoLa pianista e compositrice GIUSEPPINA TORRE domani e sabato 26 novembre a BARLETTA in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui