Advertisement

Energie da fonti rinnovabili e tutela del Paesaggio/ Sgarbi chiama a raccolta studiosi.

“C’è troppa discrezionalità. Occorre mettere dei paletti” 

Advertisement

 

ROMA – Oltre 30 studiosi, tra esperti di energie da fonti rinnovabili, paesaggisti, ambientalisti e rappresentanti istituzionali si confronteranno domani 30 novembre a Roma, alle 15,00, nella Sala dell’Emeroteca del Ministero della Cultura per capire come conciliare da un lato lo sviluppo delle energie da fonti rinnovabili, dall’altro la tutela del Paesaggio sancita dalla Costituzione.

“Sono  convinto – spiega il Sottosegretario alla Cultura – che sia possibile definire delle linee guida comuni. Oggi prevale molta discrezionalità e questo non va bene. Occorre mettere dei paletti, perché il Paesaggio italiano è un elemento fondamentale del turismo, e dunque dell’economia”

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteSENHIT presenta a giugno il Gran Galà del Festival internazionale di Cori Lgbtq+ Various Voices a Bologna!
Articolo successivoTENERE UN UCCELLO IN GABBIA PUÒ COSTARE MOLTO CARO. LE GUARDIE ZOOFILE DELL’OIPA IN CAMPO CONTRO IL COMMERCIO ILLEGALE 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui