Advertisement

Pomeriggio tra giurisprudenza e riflessioni etiche a Giulianova. Don Marco Pozza, ieri, nel convegno organizzato dalla fondazione Magna Carta “La funzione della pena tra istanze sicuritarie e prospettive evolutive nel quadro costituzionale”.

 

Advertisement

Un pubblico attento e numeroso ha partecipato ieri al convegno “La funzione della pena tra istanze sicuritarie e prospettive evolutive nel quadro costituzionale” organizzato negli spazi dell’hotel Don Juan di Giulianova dall’associazione Magna Carta. Introdotto e moderato dall’avvocato Pierangelo Guidobaldi, l’incontro si è avvalso degli interventi del Presidente della Sezione penale dell’ Aquila Aldo Manfredi, del professor Marco Pierdonati, degli avvocati Florindo Tribotti e Guglielmo Marconi.  Ha aperto i lavori il Sindaco di Giulianova Jwan Costantini. Centrale, il contributo di don Marco Pozza. Parole forti, quelle del cappellano del carcere “Due Palazzi” di Padova, per un’esperienza forte, che continua a lasciare segni profondi nella sua vita e  in quella degli uomini che incontra. Ieri pomeriggio, un po’ di quella personale umanissima scoperta, dialogo ancora aperto tra bene e male, perdono e vendetta, è rimasto nelle persone che hanno avuto la fortuna di essere presenti.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteRANDAGISMO, FINO AL 17 DICEMBRE SMS O CHIAMATE DA FISSO AL 45589 PER SALVARE GLI ANIMALI ABBANDONATI
Articolo successivoMISURE CONCRETE CONTRO LO SPOPOLAMENTO GIOVANILE: LUNEDÌ 6 DICEMBRE LA FIRMA DEL PROTOCOLLO D’INTESA TRA LA BANCA 2021 E IL COMUNE DI BUONABITACOLO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui