Advertisement

Sabato 28 gennaio 2023, ore 17, l’Associazione storico culturale, “Progetto Centola”, in collaborazione con il Gruppo “Mingardo/Lambro/Cultura”, presenta il libro di Fiorella Franchini:“Pulsa de Nura – La maledizione di Berenice di Cilicia”.

 

Advertisement

L’Associazione storico – culturale, “Progetto Centola”, in collaborazione con il Gruppo “Mingardo/Lambro/Cultura”, Sabato 28 gennaio 2023, ore 17, presenta il libro di Fiorella Franchini: “Pulsa de Nura – La maledizione di Berenice di Cilicia”.

L’incontro si terrà a distanza sulla piattaforma Googlemeet.

Sinossi: “Il 24 giugno del 79 d.C. Tito Flavio, generale che aveva saccheggiato e distrutto il Tempio di Gerusalemme, diviene Imperatore di Roma e ripudia la regina Berenice di Cilicia, sua amante. Assunto il potere, Tito deve fronteggiare l’eruzione del Vesuvio, un’epidemia a Roma e il terribile incendio di Campo Martio, prima di morire in circostanze improvvise e poco chiare. Furono questi eventi, disastrosi e funesti, legati alla terribile maledizione ebraica, la pulsa de nura, invocata dai rabbini per placare la collera di Berenice? Su questa ipotesi si regge l’appassionante romanzo che intreccia la cospirazione politica a una struggente storia d’amore, sullo sfondo della Campania felix e dei Campi flegrei, rappresentati nello splendore architettonico delle ville patrizie, nella magnificenza dei templi e nella vivace quotidianità di plebe e mercanti”.

Introduce e modera Ezio Martuscelli; Dal 2010 è presidente dell’Associazione storico-culturale “Progetto Centola”. Autore di pubblicazioni e libri sia nel campo scientifico, sia in quello della storia del territorio del Comune di Centola e del Cilento, si è poi dedicato allo studio dei processi emigratori del Cilento. In questo contesto, con la collaborazione di Bert Marinko, ha dato alle stampe i seguenti volumi: “La storia di Nicola Imbriaco e Teresa Gabriele. Dalle Campagne del Cilento alle miniere di Hazleton in Pennsylvania”, Printed in Poland by Amazon (2021).

“Fortune e sventure di una famiglia di emigranti italiani. Dal Cilento alla Pennsylvania-USA”, Printed in Poland by Amazon, 2021. In collaborazione cin Pina Valente: “Quando dal sud d’Italia si emigrava in massa in America. Case History della famiglia Natale di Centola (SA)”.

 

Direttore dell’Istituto di Ricerca e Tecnologia delle Materie Plastiche del Consiglio Nazionale delle Ricerche. É stato Docente, presso le Università “Federico II” e “Suor Orsola Benincasa” di Napoli.

Interventi: Antonella Casaburi nata a Vallo della Lucania (SA), vive a Roma. Di formazione classica, docente di italiano e latino nei licei, laureata con lode in Storia della Critica Letteraria Italiana presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha frequentato un Master per Organizzatori di eventi culturali e dello spettacolo e un Corso di Giornalismo ambientale. Si occupa di Teoria della Letteratura e della Critica Letteraria, di Letteratura Comparata e Filologia romanza e ugro-finnica. Traduttrice di ungherese, di cui ha studiato i rapporti culturali con l’Italia.

Nel maggio del 2021 è uscito il suo primo romanzo, “Mirari”, edito da Lastarìa Edizioni, in collaborazione con Delia Agenzia Letteraria; presente al Salone Internazionale del Libro di Torino e alla Fiera del Libro di Roma. È recente la sua partecipazione a un format televisivo su LA7.

Bianca Fasano, napoletana, sociologa, scrittrice, giornalista, è iscritta all’albo dal 1980. Già corrispondente del Roma e successivamente del Mattino e del Giornale di Napoli. Ha diretto emittenti radio-televisive e giornali, tra cui, dal1987al 1991, Il Mezzogiorno Culturale”, periodico dell’Associazione di Cultura Storica Cilentana CI.RI. Cilento Ricerche, Fornelli C.to (SA). Esperta in grafologia, fisiognomica e parapsicologia. Ha fondato nel 1995 L’Associazione “Accademia dei Parmenidei“. I suoi libri sono anche sul web in ebook e cartaceo.  Per l’opera omnia le è stato assegnato in cinque occasioni il Premio dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per la Cultura.

L’autrice, Fiorella Franchini, scrittrice, giornalista pubblicista, direttore del webmagazine napoliontheroad è nata e vive a Napoli. Ha collaborato con il quotidiano Il Denaro, pubblica con riviste e periodici specializzati e ha pubblicato undici interviste nell’antologia “Donna è Anima” (Savarese editore).

Ha esordito con i romanzi “L’orchidea bianca”, (1995) e “I fuggiaschi di Lokrum”, (1998), ispirati ad alcuni conflitti del secondo Novecento, seguiti poi dai thriller “Nanhai” (2002) e “I fuochi di Atrani” (2006). I romanzi storici “Korallion” (2014), “Il velo di Iside” (2018) e “Pulsa de Nura, la maledizione di Berenice di Cilicia” (Guida editore marzo 2022), sono ambientati nella Napoli greca e romana.

Per partecipare cliccare sul seguente link,meet.google.com/uxb-ehyi-uzq

Ciro Riemma. Editore.

 

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteNuovi bandi e opportunità pubblicati
Articolo successivoLa cultura russa tra letteratura e filosofia nell’ultimo libro di Pierfranco Bruni sul tragico e la bellezza 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui