Advertisement

Doppia ricorrenza a Bruxelles nel segno del Surrealismo: nel 2024, infatti, si celebrano il centenario della pubblicazione del Manifesto Surrealista (avvenuta nel 1924) e il 75esimo anniversario della morte di James Ensor, i cui lavori hanno esercitato un importante influsso sulla pittura del XX secolo, tanto da essere considerati all’origine stessa del Surrealismo.

Per l’occasione, i Musei Reali delle Belle Arti del Belgio, il BOZAR (Centro delle Belle Arti di Bruxelles), la Biblioteca Reale del Belgio (KBR) e il Museo Magritte, in collaborazione con visit.brussels, hanno organizzato un imperdibile palinsesto di eventi dedicati al Movimento e ai suoi protagonisti.

Advertisement

HISTOIRE DE NE PAS RIRE. SURREALISM IN BELGIUM
BOZAR fino al 16/6

“Histoire de ne pas rire. Surrealism in Belgium”, in scena al BOZAR fino al 16 giugno, celebra i 100 anni del Surrealismo con un focus sulla ricercatezza intrinseca delle opere degli artisti belgi, spesso molto eccentriche ma anche ricche di richiami diretti al contesto storico e politico. Il percorso espositivo mette a confronto la produzione degli artisti belgi con l’evoluzione del Movimento su scala internazionale, e include i lavori di Paul Nougé, René Magritte, Jane Graverol, Marcel Mariën, Rachel Baes, Leo Dohmen, Paul Delvaux, Max Ernst, Salvador Dalí, Giorgio de Chirico e molti altri ancora.

La mostra: https://www.bozar.be/en/calendar/histoire-de-ne-pas-rire-surrealism-belgium
Press Kit: https://drive.google.com/drive/folders/1duMcfV2UT9g_gQ7mMax0hK7TsmEtRUbP

BOZAR – contatti stampa
Leen Daems; +32 (0)479 98 66 07; leen.daems@bozar.be
Samir Al-Haddad; +32 (0)472 50 00 14; samir.alhaddad@bozar.be

 

IMAGINE! 100 YEARS OF INTERNATIONAL SURREALISM – FROM DE CHIRICO TO POLLOCK
MUSEI REALI DELLE BELLE ARTI DEL BELGIO fino al 21/7

Per cinque mesi, dal 21 febbraio al 21 luglio, i Musei Reali di Belle Arti del Belgio ospitano “IMAGINE! 100 Years of International Surrealism – from De Chirico to Pollock”, straordinaria mostra itinerante allestita in collaborazione con il Centre Pompidou di Parigi. L’esposizione, che comprende oltre 130 opere d’arte tra dipinti, sculture e fotografie, esplora in modo particolare il Surrealismo alla luce dell’eredità del movimento simbolista, mettendone in evidenza i punti di contatto e le diversità, nel confronto fra il passato, rappresentato da artisti come Félicien Rops e Léon Spilliaert, e il futuro di pittori come Dalí e Miró. Il percorso espositivo affronta i temi tipici del Surrealismo, come il sogno, il labirinto, la metamorfosi, l’ignoto e il subconscio.

La mostra: https://fine-arts-museum.be/en/exhibitions/imagine
Press Kit: IMAGINE! 100 Years of International Surrealism

MUSEI REALI DELLE BELLE ARTI DEL BELGIO – contatti stampa
Hélène Lebailly; + 32 (0)476 79 04 50; helene.lebailly@fine-arts-museum.be

 

JAMES ENSOR. INSPIRED BY BRUSSELS
BIBLIOTECA REALE DEL BELGIO – KBR fino al 2/6

Bruxelles ha avuto un avuto un ruolo centrale nella formazione di James Ensor: nella Capitale, l’artista ha frequentato per tre anni i corsi dell’Accademia, studiando con Fernand Khnopff e altri talenti emergenti, e ha incontrato intellettuali e collezionisti – tra cui Félicien Rops ed Émile Verhaeren – che hanno avuto un’importanza essenziale nell’evoluzione del suo linguaggio visivo. La mostra “James Ensor. Inspired by Brussels”, ospitata dalla Biblioteca Reale del Belgio (KBR) dal 22 febbraio al 2 giugno, riunisce un numero eccezionalmente elevato di opere originali (quasi un centinaio) tra maschere, ritratti, scheletri, nature morte e mostri.

La mostra: https://www.kbr.be/en/ensor/
Press images: https://drive.google.com/drive/folders/1lAiC8g_jBCPKql8vhNcc2cjethCPOc1g
Press release: https://drive.google.com/drive/folders/1ZgbEpYEjQ8qnBUTd4j9MTDtZkJiPjqqL

BIBLIOTECA REALE DEL BELGIO – KBR – contatti stampa
Rebecca Thierfeldt; +32 (0)473 49 59 20; rebecca.thierfeldt@kbr.be

 

JAMES ENSOR. MAESTRO
BOZAR  fino al 26/6

E sempre ad Ensor è dedicata “James Ensor. Maestro”, un vibrante tributo alla versatilità dell’artista: la mostra, esposta al BOZAR dal 29 febbraio al 26 giugno, si concentra in modo particolare sui suoi legami con il mondo della musica, il balletto e il teatro, attraverso più di 100 opere tra dipinti, stampe, fotografie, spartiti e manoscritti originali.

La mostra: https://www.bozar.be/en/calendar/james-ensor-maestro
Press Kit: https://drive.google.com/drive/folders/1Itvn75QeR7_5R6jrB1YeDUH5mUfvVc9_

BOZAR – contatti stampa
Leen Daems; +32 (0)479 98 66 07; leen.daems@bozar.be
Samir Al-Haddad; +32 (0)472 50 00 14; samir.alhaddad@bozar.be

 

MAGRITTE·FOLON
MUSEI REALI DELLE BELLE ARTI DEL BELGIO – MUSEO MAGRITTE fino al 21/7

Infine, il Museo Magritte approfitta delle celebrazioni per i cento anni del Surrealismo creando una sorta di dialogo tra l’affascinante mondo di René Magritte e le creazioni poetiche di Jean-Michel Folon: “Magritte·Folon”, allestita dal 21 febbraio al 21 luglio, è più di una semplice mostra, è un incontro onirico tra due mondi immaginari unici. Sebbene i due artisti non si siano mai incontrati, esistono molte somiglianze tra i loro mondi visivi, tanto che Folon considerava Magritte “uno dei padri” della sua generazione: l’esposizione riunisce le loro opere, mostrando le connessioni nella loro immaginazione.

La mostra: https://fine-arts-museum.be/fr/expositions/magrittefolon
Press Kit: Magritte·Folon

MUSEI REALI DELLE BELLE ARTI DEL BELGIO – contatti stampa
Hélène Lebailly; + 32 (0)476 79 04 50; helene.lebailly@fine-arts-museum.be

Advertisement
Articolo precedenteGATTI DI ROMA. L’OIPA CHIEDE GARANZIE PER LA SALVAGUARDIA DEL GATTILE AZALEA NELLA CESSIONE DEL COMPLESSO DEL FORLANINI AL VATICANO
Articolo successivoIntelligenza Artificiale: rischi e opportunità nella professione forense europea

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui