Advertisement

“La digitalizzazione è certamente uno strumento imprescindibile per una sanità migliore, proiettata nel futuro. Se vogliamo trascinare fuori il SSN dalle secche dove la miopia e l’incuranza di alcuni nel passato lo avevano relegato l’innovazione sarà fondamentale. Per questo riteniamo che il Fascicolo sanitario 2.0 rappresenti uno strumento imprescindibile per modernizzare la sanità. Un enorme archivio dove i dati degli italiani andranno a confluire così da creare una banca dati essenziale per coordinare al meglio le cure sui territori, evitando inutili e dispendiose ripetizioni di prescrizioni, esami ed accertamenti diagnostici. Un insieme di notizie che sarà utilissimo per combattere le liste d’attesa e per razionalizzare e migliorare l’assistenza attraverso la conoscenza di dati specifici dei singoli cittadini. Un’arma fondamentale, che toglierà anche incombenze burocratiche cui sono giornalmente costretti i professionisti che potranno così dedicare maggiore tempo all’erogazione delle cure. Costruire la sanità del futuro è stato lo slogan che ci ha accompagnato nell’ultimo congresso di Federazione. Per farlo, e tornare a garantire agli italiani il diritto alla salute, bisognerà guardare con sempre maggiore fiducia a innovazione e digitalizzazione” dichiara in una nota Gianluca Giuliano Segretario nazionale della UGL Salute.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Advertisement
Articolo precedenteSalse, potpourri di culture e sapori: gli italiani le amano e le preparano in casa
Articolo successivo“GIULIA”, il nuovo brano della poliedrica cantautrice CARA.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui