In questo giorno dedicato a tutte le donne vorrei eprimere con poche parole gioisita’ e sodidarieta’ verso l’altro sesso. Il problema secondo me non e’ quello di istituire un Ministero delle Pari Opportunita, sottolineare le tante lotte da queste intraprese durante i millenni per far valere i loro sacrosanti diritti. Nel sessantotto o giu’ di li, con il movimento femminista abbiamo assistiti al licenziamento del reggiseno e di corpo sempre piu’ esposto. Il corpo e’ mio e me lo gestico io, dicevano(mo).. Oggi assistiamo ad un incremento di violenza, strupri e qualt’altro a dimostrare che poco o niente sia cambiato. Si dice che il razzismo abbia origini primarie nella famiglia, cosi’ come le discriminazioni sessuali, invece dovremmo andare un po’ piu’ indietro alla Genesi, alla costola appunto: “ la sindrome della costola”, possiamo definirla. Tutte le favole iniziano male e finiscono bene. Anche nel caso della creazione la favola e’ iniziata male e purtroppo continua senza un lieto fine Adesso da medio Homo Sapient io non credo al dogma di un Adamo solo nel Paradiso per dimenticanza o un errore di valutazione del Creatore, onniscente non dimentichiamolo. Il filosofo di sei mila anni fa o su di li, doveva giustificare e capire il perche’ del suo, dichiamolo impulso al razzismo e alla propria superiorita’, non trovando nessun tram dove per fatalita’aggrapparsi, uso’ la propria meta’come capo espiatorio. E si, tanto il testimome oculare, l’Adamo il primo a subierne le consequenze, non aveva ancora la facolta’ di intendere e volere, acquistatola solo dopo il peccato originale. Guarda il caso a volte e ancora una volta, ad opera della donna. Questa sindrome nel corso dei secoli non ha solo condizionato noi uomini ma anche e sopratutto le donne. Non domentichiamo che la stragrante maggioranza delle donne credono ancora alla favola. Ancora oggi si va avanti credendo e guardando alla donna come ad un caprio espiatorio. Non troviamo un paio di calzini, colpa della donna, i figli vanno male a scuola, colpa della donna perche’ li ha viziati. Cari uomini dobbiamo farcene una ragione, siamo affetti dalla sindrome della costola.

Viva le donne e viva il lieto fine.

Avatar

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui