Due giorni online per parlare di design, percorsi formativi e sbocchi professionali nell’ambito di sette aree tematiche: Architecture and interior design, Business design, Communication design, Cultural heritage, Digital and interaction,

Fashion design e Product design
15 e 16 luglio | dalle ore 10:00 alle 19:45

 

Link per registrarsi all’evento: https://bit.ly/31VrKxz

 

 

 

Mercoledì 15 e giovedì 16 luglio 2020 POLI.design, la Società Consortile del Politecnico di Milano che insieme alla Scuola del Design e al Dipartimento di Design, forma il Sistema Design del Politecnico, un aggregato di risorse, competenze, strutture e laboratori, tra i più importanti al mondo, organizza la prima edizione dei DIGITAL OPEN DAYS. Un’occasione unica per conoscere questa realtà universitaria con oltre 20 anni di esperienza nel campo del design e che ad oggi ha formato più di 1000 studenti all’anno provenienti da quasi 90 paesi e vanta oltre 150 collaborazioni con enti, istituzioni e imprese.
 
POLI.design è una Istituzione che si nutre di relazioni. Uno snodo tra accademia e mondo delle professioni e dell’imprenditoria”. – ha dichiarato Francesco Zurlo, Presidente di POLI.design e Preside Vicariopresso la Scuola del Design, Dipartimento di Design, Politecnico di Milano – “Gli anni che ci attendono saranno unici per intensificazione di creatività e di progettualità. E il ruolo del design sarà fondamentale. Il design è infatti ben più di una disciplina finalizzata al bello e al ben fatto, che è cosa comunque importante visto che siamo il secondo paese manifatturiero in Europa, ma è molto di più perché, con il suo approccio, diventa un asset strategico per l’innovazione e la competitività sia di enti e istituzioni pubbliche e private così come di PMI e multinazionali”.

Mai come in contesti economici e sociali complessi come quelli attuali, il design si può infatti trasformare in una risorsa in grado di orientare le società e i sistemi produttivi diventando anche una leva strategica per affermarsi nella competizione mondiale, nel rispetto delle identità e delle diversità. “È ormai consolidata l’idea che la società post Covid-19 andrà fortemente ripensata. Andranno ridisegnati gli spazi, gli oggetti, i meccanismi di interazione e le modalità di fruizione delle nostre case, degli spazi di lavoro, degli esercizi commerciali o anche dei luoghi della socialità. E in questo contesto incerto tutto da ripensare il design inevitabilmente giocherà un ruolo fondamentale. Anche i nostri Master stanno infatti andando in questa direzione, con l’obiettivo di formare designer in grado di prendere parte attiva in questo cambiamento”. – ha dichiarato Matteo Ingaramo, Amministratore Delegato di POLI.design.

I DIGITAL OPEN DAYS si articoleranno in due intere giornate di diretta streaming con Direttori Scientifici e Coordinatori Didattici che presenteranno, ad un pubblico nazionale e internazionale come il design può essere la chiave per guidare giovani creativi, professionisti e imprese verso la creazione di nuovi modelli di sviluppo. Architecture and interior design, Business design, Communication design, Cultural heritage, Digital and interaction, Fashion design e Product design sono le sette aree tematiche lungo le quali si sviluppano i 25 Master Universitari, la maggior parte dei quali erogati in lingua inglese, in partenza tra l’autunno 2020 e la primavera 2021.

Esperienze formative che si consolidano, evolvono anno dopo anno all’interno di un contesto stimolante e innovativo come quello del Politecnico di Milano, tra le Top Universities al mondo, oggi presente nel QS World University Ranking by Subject 2020 al primo posto in Italia, terzo in Europa e al sesto al mondo nella categoria Art&design. Non è infatti un caso che più dell’80% dei partecipanti ai Master, entro un anno dal termine del percorso formativo, è infatti attivo all’interno di studi di progettazione e aziende leader di settore.

 

 

PROGRAMMA
Il programma delle giornate del 15 e 16 luglio si articolerà in diversi momenti dedicati alla presentazione dei 25 Master. Per ognuno di questi verranno presentati i programmi didattici, i workshop progettuali svolti insieme ad aziende, le proposte di stage e successi post universitari. Durante gli incontri sarà inoltre possibile richiedere maggiori informazioni su come accedere alle graduatorie delle agevolazioni disponibili, che potranno essere richieste tramite invio della domanda di ammissione e colloqui individuali con la Direzione del Master.

Al termine dell’evento, sarà possibile prenotare un colloquio conoscitivo individuale, per ricevere consigli sul miglior percorso formativo in linea con i propri obiettivi professionali.

 

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui