https://lab24.ilsole24ore.com/elezioni-usa-2020-biden-trump/

Negli ultimi 3 mesi l’interesse nei confronti di Biden è cresciuto dell’80% contro il +30% di Trump, soprattutto in seguito al dibattito televisivo. Il candidato democratico sembra essersi anche emancipato da una associazione negativa rispetto alle performance di Wall Street, che finora ha favorito Trump. Piace al mondo delle utilities che sperano nel green new deal mentre preoccupa i settori più tradizionali, al contrario dell’avversario.

Sono alcune delle evidenze che emergono dai dati consultabili nella nuova dashboard dedicata all’America al voto https://lab24.ilsole24ore.com/elezioni-usa-2020-biden-trump/consultabile su Lab24, la sezione del Sole 24 Ore che offre al pubblico nuovi format giornalistici con una forte connotazione visuale, pensati innanzitutto per una fruizione su smartphone, dove oggi la maggior parte degli utenti si informa.

I grafici interattivi consultabili nella dashboard dedicata alla corsa alla Casa Bianca sono realizzati sulla base di dati sulla campagna per le elezioni americane forniti in esclusiva al Sole 24 Ore da FinScience, fintech company del gruppo Datrix, azienda italiana, fondata nel 2017, che raccoglie e analizza dati non standard per analizzare i mercati finanziari con sistemi di intelligenza artificiale. Grazie all’elaborazione visuale dei dati da parte di Lab24 i lettori possono accedere così a un grande affresco dinamico e interattivo per seguire da vicino gli sviluppi degli orientamenti dell’elettorato americano in vista del voto del prossimo 3 novembre, con grafici immediati e chiari che consentono di capire meglio quello che accade oltre Oceano.

All’interno della dashboard di Lab24 sono infatti disponibili i dati dei sondaggi (su base mensile da ottobre 2019 su base mensile, da febbraio 2020 settimanali), la mappa dei finanziamenti raccolti dai due candidati, le variazioni giornaliere nella loro popolarità in base alle notizie circolate sui social network ed il sentiment – ovvero il tono – connesso alla notizia. Il sentiment dei politici in generale è spesso molto negativo, perché vengono condivise soprattutto notizie negative. Il dato può tuttavia essere utile per paragonare il valore tra i due candidati. Trump ha maggiore popolarità ma mediamente sentiment più negativo.

La dashboard offre anche un’analisi giornaliera su popolarità e sentiment per gli argomenti più citati in campagna elettorale, dal coronavirus al black lives matters. La stessa indagine viene applicata anche ai principali settori industriali associati al tema elezioni americane. Attraverso le elaborazioni proposte emergono anche i settori di investimento più vicini ai due candidati.

Completano la mappa una serie di grafici che permettono di correlare per ciascuno stato le intenzioni di voto con una serie di variabili socio-economiche e i risultati delle elezioni presidenziali dal 1976 a oggi con il dettaglio delle preferenze dei singoli stati.

 

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui