PROIEZIONI, FESTIVAL, MOSTRE IN CORSO
otto film d’artista al tempo della pandemia
a cura di: Leonardo Bigazzi, Alessandro Rabottini, Paola Ugolini

Tra gli otto film anche Daily Routine dei MASBEDO

Daily Routine dei MASBEDO partecipa al primo progetto promosso dalla Fondazione In Between Art Film: Mascarilla 19 – Codes of Domestic Violence, a cura di Leonardo Bigazzi, Alessandro Rabottini e Paola Ugolini, otto produzioni video commissionate ad altrettanti artisti internazionali  dedicate al dramma degli abusi domestici e al loro inasprirsi nei mesi di emergenza da Covid-19, con cui la Fondazione partecipa al dibattito in corso.

La protagonista di Daily Routine abita una casa spoglia fatta di vetro e cemento, all’interno della quale pochi arredi punteggiano uno spazio altrimenti vuoto; la sua solitudine è interrotta da una sequenza di gesti cui sembra assuefatta: controllare le telecamere di sicurezza, fumare, prepararsi la cena e allenarsi su una cyclette ellittica. Diventa presto evidente come questa architettura severa e trasparente sia, in realtà, uno strumento di controllo: tutto è visibile dall’esterno e uno sguardo lontano sembra registrare ogni movimento. Attraverso un’estrema economia di azioni e narrazione, i MASBEDO trasformano la telecamera nello strumento ossessivo del dominio maschile, mettendo in scena il delirio narcisistico, l’ansia di controllo e l’espressione della violenza, attraverso la più quieta forma di oggettificazione della propria partner. In Daily Routine l’abuso non ha bisogno di manifestarsi, esso si è sedimentato nella dinamica relazionale di coppia.

CALENDARIO DELLE PROIEZIONI

15- 31 ottobre 2020: MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, Roma
10-14 novembre 2020: Lo schermo dell’arte – Festival internazionale di cinema e arte contemporanea, Firenze
23 novembre 2020: Triennale Milano Teatro, Milano
1 dicembre 2020: Teatrino di Palazzo Grassi, Venezia

Scarica il press kit completo di Mascarilla 19 – Codes of Domestic Violence

SHARJAH FILM PLATFORM

Festival cinematografico della SHARJAH ART FOUNDATION

I MASBEDO partecipano con Welcome Palermo

prodotto da In Between Art Film

 14 – 21 novembre 2020

Sharjah Film Platform è un festival cinematografico annuale della Sharjah Art Foundation lanciato nel 2018 per promuovere la produzione cinematografica negli Emirati Arabi Uniti e nella regione circostante. Il festival prosegue l’impegno di lunga data della Fondazione per la programmazione cinematografica e il sostegno di cineasti affermati e aspiranti.

Per l’edizione 2020 i MASBEDO partecipano con Welcome Palermo, evoluzione del progetto Videomobile, un’articolata video installazione multi canale concepita e realizzata per Manifesta 12 Palermo. Welcome Palermo trae il titolo da un murales che accoglie chiunque arrivi in città dall’aeroporto: un messaggio distopico di benvenuto, che pone la città come protagonista e non come semplice cornice. Fulcro del lungometraggio è il viaggio del Videomobile, un vecchio furgone merci che gli artisti hanno trasformato in “carro video”, un mezzo di sperimentazione per scandagliare il territorio e il cinema d’artista siciliano. La ricerca, cominciata nel 2018 per Manifesta 12, ha coinvolto sia personaggi anonimi del mondo del cinema che figure di spicco come Vittorio De Seta, Ugo Gregoretti, Luchino Visconti. Welcome Palermo non è soltanto un approfondimento del materiale raccolto ma un’ulteriore evoluzione della ricerca: il “carro video” è diventato palcoscenico di nuove performance, coinvolgendo personalità come il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, la Principessa Vittoria Alliata di Villafranca e Valguarnera e la comunità Tamil della città. Il Videomobile compie un viaggio fisico attraverso gli archivi e la memoria del cinema di ricerca siciliano, e diventa il mezzo grazie al quale la memoria acquista forma e significato.

GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo

TI BERGAMO – Una comunità

a cura di Valentina Gervasoni e Lorenzo Giusti

I MASBEDO partecipano con Ricordo di un dolore e Condivisione di un ricordo

due opere inedite appositamente prodotte da GAMeC e In Between Art Film

1 ottobre 2020 – 14 febbraio 2021

Ti Bergamo non è una mostra su Arte e Covid, ma una riflessione sul senso di comunità. Attraverso opere d’arte e produzioni dal basso, immagini fotografiche, filmati, gesti e pensieri di quegli autori che, in tempi diversi hanno interagito con la comunità Bergamo, il progetto restituisce il cortocircuito emotivo innescato dalla convergenza di eventi drammatici e gesti di solidarietà scaturiti durante la fase più acuta della crisi, adottando un punto di vista che dal presente volge lo sguardo al passato, per immaginare il futuro.

I MASBEDO presentano per l’occasione due opere inedite appositamente prodotte da GAMeC e In Between Art Film.
Il progetto degli artisti trae ispirazione dal capolavoro di Pellizza da Volpedo, Ricordo di un dolore (Ritratto di Santina Negri), parte della collezione dell’Accademia Carrara. Il quadro che raffigura una giovane donna nel momento in cui apprende la tragica notizia di un lutto, diventa immagine emblematica della sofferenza personale; il video dei MASBEDO intitolato anch’esso Ricordo di un dolore riprende l’ascesa silenziosa di un uomo sulla vetta della Presolana con la riproduzione del dipinto sulle spalle: la tela e l’azione esprimono la comunione tra il dolore individuale e il dolore collettivo di una valle e della città.
Il video fa da eco al documentario Condivisione di un ricordo, che presenta l’operazione che ha interessato Bergamo e i comuni della Val Seriana durante l’estate, in cui numerosi manifesti raffiguranti il dipinto di Pellizza da Volpedo sono stati affissi coinvolgendo persone incontrate dagli artisti.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui