Cassa Forense, in conformità al Regolamento UE 2016/679, nel continuo miglioramento delle misure di sicurezza adottate per limitare i rischi, mantenere la sicurezza e prevenire l’accesso non consentito ai dati dei propri Iscritti, ha introdotto nuove policy di sicurezza informatica riguardanti il codice Pin da utilizzare.

Le nuove policy prevedono, tra l’altro, che il codice Pin sia cifrato e firmato con chiave privata della Cassa e che debba rispettare, tra le regole di composizione, una lunghezza minima e l’uso caratteri alfanumerici obbligatori.

Pertanto, dalla data del 02/11/2020, gli Iscritti, per accedere alla propria area di Accesso Riservato, saranno tenuti a modificare il proprio codice Pin seguendo le semplici regole mostrate a video. La definizione del codice Pin sarà inoltre guidata da un sistema automatico di controllo della sicurezza della password scelta.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui